Pesce sottomisura, la Capitaneria di Porto di Gaeta ne sequestra tre quintali

14 novembre 2011 0 Di redazione

Nell’ambito della attivita’ svolta dalla guardia costiera di gaeta, finalizzata al controllo della intera filiera della pesca, si e’ proceduto ad una serie di controlli a terra e a mare.
Questa attività ha visto impegnato gli uomini e la motovedetta della guardia costiera agli ordini del comandante Francesco Tomas, consentendo di controllare numerosi pescherecci nel porto di Gaeta al rientro dall’attività di pesca.
Al termine dei controlli sono stati sequestrati oltre tre quintali di prodotto ittico sottomisura con conseguente comunicazione di notizia di reato alla competente autorità giudiziaria per le otto persone denunciate.
Il prodotto sequestrato dopo gli accertamenti di rito sono stati donati a vari istituti religiosi.
La pesca del prodotto ittico sottomisura e’ sempre dannosa per l’ambiente marino poiché favorisce il depauperamento della risorsa ittica impedendone il ripopolamento.