Petrarcone e Fardelli, una giornata proficua di incontri in vista del consiglio comunale a Torino su Fabbrica Italia

18 novembre 2011 0 Di admin

Giornata di appuntamenti in merito alla questione Fiat, quella che ieri ha visto interessati il Sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone ed il Presidente del Consiglio Comunale, Marino Fardelli.

A partire dalle ore 17.00 gli amministratori comunali hanno incontrato, nel corso del primo appuntamento, gli imprenditori, i commercianti di Cassino e le sigle sindacali di categoria (Confesercenti, FederLazio, Unionefidilazio, Ciociaria Sviluppo, Confcommercio, Camera di Commercio, Unindustria). All’incontro hanno preso parte, oltre a due delegazioni di amministratori di Villa Santa Lucia e di Piedimonte San Germano con a capo i sindaci dei due paesi, anche l’assessore alla formazione e al lavoro della Regione Lazio Mariella Zezza. Di seguito a partire dalle ore 19, è stata la volta delle sigle sindacali (Flmu Cub, Cub, Fim Cisl, Fismic, Ugl Frosinone, Cgil Frosione, Uil, Uilm), incontro a cui ha preso parte anche l’Amministrazione provinciale di Frosinone con l’assessore alle attività produttive Francesco Traina.

“E’ stata una prima iniziativa – ha asserito il Presidente del Consiglio Comunale Marino Fardelli – che ha avuto riscontri positivi da parte di tutti gli interessati. Abbiamo voluto fortemente questo incontro perché siamo convinti dell’importanza che la Fiat e l’indotto ricoprono sul territorio, non solo di Cassino, ma di un territorio molto più vasto. Proprio per queste ragioni abbiamo ritenuto doveroso coinvolgere, non solo gli eletti e chi generalmente si occupa della cosa pubblica, ma anche chi da anni è impegnato nella salvaguardia della Fiat e del suo indotto. Al termine dell’incontro abbiamo stabilito di ripetere tale esperienza anche in futuro, partendo proprio da un ulteriore tavolo di confronto che si terrà al ritorno della delegazione comunale da Torino”.

Tanti sono stati, dunque, gli spunti emersi durante i due incontri, necessari per la formulazione per la formulazione del documento, che la folta delegazione, presenterà a Torino il prossimo 28 novembre in occasione del Consiglio Comunale straordinario sul tema “Fabbrica Italia”. A tal proposito è intervenuto il Sindaco di Cassino che per il prossimo lunedì 21 novembre ha convocato la Consulta dei Sindaci del Lazio Meridionale per affrontare il delicatissimo tema della Fiat.

“Ho ritenuto opportuno – ha sostenuto il Sindaco – la convocazione della Consulta dei Sindaci per confrontarci e redigere un documento unitario e maggiormente condiviso dalle Amministrazioni Locali. Un documento con il quale, oltre a ribadire con forza che Fiat deve essere salvaguardata, vogliamo avanzare una proposta di tutela per il nostro territorio che coinvolga l’intero indotto in prospettiva futura ed in termini occupazionali.”

Al termine dei due proficui incontri il Sindaco, ascoltando anche i suggerimenti provenienti da diversi partecipanti, ha deciso di recapitare una lettera al neo Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, nella quale fa presente il ruolo strategico che la Fiat ricopre nel territorio, chiedendo particolare attenzione per un settore da cui dipende l’economica, il tessuto sociale, le speranze e l’avvenire del cassinate.