Scoppia la coppia e il compagno di Cassino prepara un ordigno per la ex

27 novembre 2011 0 Di redazione

Una coppia scoppiata rischiava per esplodere letteralmente. Ad impedirlo sono stati i carabinieri del Norm di Cassino comandati dal tenente Massimo Esposito e coordinati dal capitano Adolfo Grimaldi. Il tutto è accaduto ieri sera quando i militari hanno arrestato “tentato omicidio e minaccia aggravata” un 59enne di Cassino. L’uomo, è stato bloccato dai mentre tentava di attivare un ordigno esplosivo artigianale costituito da un detonatore a miccia a lenta combustione inserito in un barattolo di latta del peso di 150 grammi circa contenente esplosivo, tipo tritolo comunemente utilizzato nelle cave estrattive. Il gesto scaturisce da motivi sentimentali. La loro relazione, infatti, si era interrotta e per “punire” la donna aveva intenzione di lanciare l’ordigno all’indirizzo della sua abitazione.
La bomba rudimentale è stata sottoposto a sequestro e messa in sicurezza da personale della Squadra Artificieri del Comando Provinciale di Roma.
L’arrestato, ad espletate formalità di rito è stato tradotto in carcere a Cassino.
Er. Amedei