Si fa arrestare due volte nel giro di 8 ore

4 novembre 2011 0 Di admin

Tastini Matteo era stato tratto in arresto alle ore 12 mentre passeggiava barcollante sulla SS16 all’altezza di cologna spiaggia ieri 3 novembre, quando alcuni automobilisti e passanti lo avevano segnalato perché metteva in serio pericolo la propria ed altrui incolumità, il Tastini era ristretto agli arresti domiciliari e non avrebbe dovuto essere lì; arrestato e portato a Teramo per l’udienza di convalida, il giudice disponeva la convalida dell’arresto e la nuova sottoposizione al regime degli arresti domiciliari, ordine ottemperato dai carabinieri nel pomeriggio stesso di ieri. Alle successive 20,00 circa iniziano le segnalazioni alla centrale operativa sia di passanti, automobilisti che esercenti pubblici di un soggetto che barcollando passeggiava ed entrava in alcuni negozi lungo la SS16 all’altezza di cologna spiaggia, subito si intuisce che possa trattarsi del Tastini ed i militari di pattuglia della RADIOMOBILE di Giulianova si portano in zona alla ricerca del soggetto e giunti all’altezza dell’abitazione ove doveva trovarsi ristretto, i militari notavano il giovane che con molta calma e sempre barcollando stava facendo rientro a casa, bloccandolo e traendolo in arresto sempre per il reato di evasione. Giunto in caserma il giovane, sorpreso dichiarava “di aver avuto voglia di fare due passi e prendere un campari al bar”, “che male c’è ?” concludeva! Questa volta la sua passeggiata finiva in carcere a Castrogno.