Torino, la Fiat tratta solo con i sindacati di “comodo”

30 novembre 2011 0 Di admin

Dall’A.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo:
Sono iniziate questa mattina, presso la sede dell’Unione degli Industriali di Torino , le trattative tra FIAT e i sindacati confederali per estendere il contratto “modello Pomigliano” a tutti gli stabilimenti italiani dal 1 gennaio 2012.

Ovviamente l’A.S.La COBAS e gli altri sindacati di base non sono stati invitati, lorSignori sanno benissimo che non firmeremo mai e poi mai un nuovo contratto che replichi il modello Pomigliano.

Infatti l’accordo proposto dall’azienda è proprio quello, seguire lo schema usato per Pomigliano e Grugliasco, facendo un contratto per un anno con scadenza 2012.

Una delegazione dell’A.S.La COBAS era presente davanti a Confindustria per esprimere il proprio dissenso.

Come accade da ormai molto tempo Fismic, Uilm e Fim sono pronte a chiudere l’intesa entro Natale.

La Fiom , per fortuna ha abbandonato il tavolo della trattativa.

L’A.S.La COBAS invita la FIOM e tutti i sindacati di base a fare fronte comune per unire le lotte e combattere il sistema “FIAT”.