A scuola di Cinese, il Natale “parla” sempre più orientale

27 dicembre 2011 1 Di redazione

di Max Latempa圣诞快乐 . Signifca Buon Natale in cinese. Faremmo bene ad impararlo perché molto presto gli ideogrammi saranno stampati sui festoni che addobberanno le nostre case in questo periodo.
Già oggi i presepi ed i pastori sono Made in China, così come gli alberi e le palline. Anche le luci ad intermittenza ed i fuochi artificiali di capodanno. Anche il cotechino del cenone, così come i pomodori del sugo e le vongole del primo piatto. Piatti, bicchieri, posate e tovaglie pure. Quasi tutti i regali che sono sotto l’ albero sono allo stesso modo Made in China. A volte c’è scritto Made in PRC, che è la stessa cosa. Non sfugge nulla al dragone, neanche la carta da regalo. Se proprio dovesse sfuggire qualcosa, allora ecco la dicitura Made in Korea. In questo caso l’ augurio sarà 메리 크리스마스
Io ho un albero finto della fine degli anni settanta. C’è scritto fabbricato in Italia, a Saronno (Mi). Quest’ anno non l’ho messo. Ne ho preferito uno vero. Ho deciso di conservarlo gelosamente come una reliquia. E’ spelacchiato ma tra qualche anno, chissà, potrebbe essere esposto in un museo.
Nel frattempo 圣诞快乐 a tutti gli operai italiani che hanno perso il lavoro, a tutti gli imprenditori che hanno chiuso la partita iva ed a tutti i ragazzi che sono in cerca di una occupazione per avviarsi al cammino della vita.
圣诞快乐 anche a tutti i nostri politici. Grazie a loro abbiamo imparato le lingue.