Affluenza record al Presepe a grandezza naturale di Serrone

21 dicembre 2011 0 Di admin

Continuano senza sosta, a Serrone, le visite dei ragazzi delle scuole delle province di Roma e Frosinone al presepe a grandezza naturale più grande del Lazio. Sempre maggiore, infatti, è il successo dell’iniziativa realizzata dall’Assessorato al turismo del Comune di Serrone che, per tutto il mese di dicembre, ha predisposto degli itinerari di visita per bambini che ruota intorno al suggestivo presepe che anima vicoli e piazze del centro storico di Serrone con la magia delle figure create dallo scenografo Santi Migneco. E si è superata già la soglia dei 700 bambini in pochi giorni. Fatta eccezione per i giorni di forte pioggia, infatti, tutti gli altri giorni almeno un gruppo è sempre arrivato in visita, accompagnati alla scoperta della natività dalla passione e dalla competenza dei membri dell’Associazione Culturale Serrone. Oltre alle visite dei ragazzi, è sempre possibile aderire alle diverse proposte fatte per gli adulti (visibili sul sito www.comune.serrone.fr.it o su Facebook a Comune di Serrone) per visite guidate per gruppi di mezza giornata o giorno intero, compreso pranzo tipico a buon prezzo e degustazione in cantina.

Senza contare che per tutto il periodo delle festività, a Serrone molti sono gli appuntamenti con musica, eventi religiosi e cultura, con la particolare mostra Herbario Magico in 3D (curata dall’Info Point) e “Boom! Gli archivi raccontano gli anni ’50”, realizzata dal Sistema Archivistico Intercomunale (Acuto, Paliano, Piglio e Serrone) che, dopo le precedenti edizioni dedicate a emigrazione, baliatico e seconda guerra mondiale, ripercorre adesso gli anni del periodo della ricostruzione e della ripresa nell’Italia degli anni Cinquanta.

“Un programma ricco – commenta l’assessore Enilde Tucci – che ci ha permesso di essere inseriti nell’ambito di ‘Ciociaria Cuore del Natale’, la serie di manifestazioni natalizie che la Provincia di Frosinone promuove per pubblicizzare la Ciociaria con i tanti eventi che animano i centri storici delle nostre città addobbati a festa. Essendo quella di Serrone una manifestazione di eccellenza, che si ripete ormai da 14 anni, l’assessore provinciale al turismo, Massimo Ruspandini, ci ha inserito nel programma e nella promozione che la Provincia ha fatto, con diffusione di migliaia di brochure che circolano anche a Roma, alla Stazione Termini, a piazza di Spagna e in altri luoghi di grande affluenza. Un’occasione che ci consente di far conoscere la nostra proposta e di attirare ulteriori visitatori”.

Soddisfazione viene espressa anche dal sindaco, Maurizio Proietto, che ricorda anche tutte le altre iniziative dedicate ai più piccoli e ai più grandi che, per tutto il mese, fanno di Serrone la meta migliore anche per tutte quelle famiglie che vogliano vivere il gusto del Natale senza rinunciare ad un buon piatto di cucina tipica e un ottimo calice di Cesanese o di Passerina.