Gli muore l’amico e lui resta a sorvegliarne la salma. La storia di Argo, un cane speciale

1 dicembre 2011 8 Di redazione

L’appello è lanciato attraverso facebook dalla L.I.T.A.A. (lega italiana tutela animali e ambiente) e racconta di un cane, Argo, che necessita di qualcuno che si occupi di lui. Argo non è un cane normale; probabilmente ha smesso di credere negli esseri umani quando lo hanno abbandonato in un boschetto a Balsorano. Oggi crede solo nel suo compagno di sventura, un altro randagio che, però è morto per via degli stenti. I volontari della Litaa lo hanno trovato a sorvegliare la salma del suo amico morto nella vana speranza di vederlo risvegliarsi da un momento all’altro. Ora però, dopo che gli animalisti hanno dato degna sepoltura al corpo del suo compagno, è rimasto solo in quel boschetto tra le immondizie di una discarica spontanea. Si nasconde dalla gente che gli porta da mangiare ma necessita di qualcuno che si occupi di lui; di qualcuno capace di riconquistare la sua fiducia. Lui ha da offrire amicizia e, in quella, è un vero campione. Chi volesse, può contattare il 339.7845961.
Er. Amedei