Gli svuotano la casa di Atina e offre mille euro di ricompensa su internet per chi aiuta ad identificare i ladri

7 dicembre 2011 0 Di redazione

Caccia ai ladri attraverso la rete mostrando le immagini registrate da un sistema a circuito chiuso e, soprattutto, offrendo una ricompensa a chi riesce a dare indizi utili per risalire alle identità dei malviventi. E’ il sistema che un ingegnere di Atina sta adoperando per risalire agli autori del furto avvenuto nel pomeriggio del 5 dicembre scorso nella sua abitazione dove tre malviventi, armati di un piede di porco, sono entrati in casa forzando un porta incuranti della sirena del sistema di allarme che entra immediatamente in funzione (guarda il video).
Incuranti del rumore ed estremamente disinvolti i giovani lestofanti con andare calmo (probabilmente giovani italiani del luogo) hanno svuotato la villa dei soli oggetti di valore in oro, pietre preziose, computer per l’ammontare di oltre 10mila euro. I carabinieri di Atina che hanno iniziato le indagini hanno una copia del video che è stata anche inviata ai RIS di Roma. Il derubato offre mille euro di ricompensa a chi aiuta ad identificare il ladri. Lavoro per cacciatori di taglie.
Ermanno Amedei