Governo, Mario Monti agli Italiani: “Dimostriamo all’Europa di essere capaci di risolvere i nostri problemi”

4 dicembre 2011 0 Di redazione

Mario, Elsa , Corrado; tra loro si chiamano con i nomi di battesimo e, questa sera, hanno parlato agli italiani illustrando i provvedimenti che il loro Governo Tecnico hanno preso per allineare l’Italia alle direttive europee. Che ci sarebbero dovuti mandare giù bocconi amari lo si sapeva e se ne è avuta la certezza quando il presidente del Consiglio Mario Monti, ha voluto fare una premessa che puntava a solleticare l’orgoglio degli Italiani.
“Mi rivolgo agli italiani – ha detto Monti – il Governo ha ricevuto dal Capo dello Stato e dal Parlamento un mandato di corta durata e severo impegno, quello di aiutare l’Italia ad uscire da una crisi durissima. Crisi che rischia si compromettere quanto di positivo è stato fatto in 60 anni. E’ un momento in cui l’Italia rischia di macchiarsi della responsabilità di contribuire a mandare in negativo l’economia europea. E’ il momento di dimostrare che l’Italia è un grande Paese capace di risolvere i propri problemi al suo interno”. Un modo di far politica, e quindi di amministrare il Paese, che non lo ha aiutato a crescere; una politica che non ha aiutato i giovani a trovare l’avoro, che ha contribuito al divario tra nord sud, e che ha aumentato il debito pubblico a dismisura. “Un debito – ha ricordato – che non è stato fatto da cittadini europei ma dagli italiani”. Inoltre ha detto: “La pluralità di sacrifici che chiediamo agli italiani vogliamo siano visti in prospettiva di risveglio dell’economia Italiana. Vogliamo che ci sia che si senta orgoglioopsa di essere italiana. Noi tecnici siamo stati chiamati a svolgere un lavoro umile. Vogliamo ridare all’Italia grande peso in Europa e aiutare la politica a recuperare i rapporti con l’opinione Pubblica in un clima più disteso. Insieme ce la faremo; è un messaggio di grave preoccupazione ma anche di grande speranza”.
Ermanno Amedei