“Mani lunghe” tra le corsie dell’ospedale di Lanciano, rubano negli armadietti del reparto di ostetricia

31 dicembre 2011 0 Di redazione

“Mani lunghe” tra le corsie dell’ospedale Renzetti di Lanciano. Ieri pomeriggio, mentre le ostetriche erano impegnate nelle visite delle donne ricoverate nel reparto di ostetricia, qualcuno si è introdotto nella loro sala riservata al personale e ha forzato l’armadietto. Dopo aver messo a soqquadro tutto il contenuto, il malvivente o la malvivente, si è impossessato di un portafogli contenenti circa cinquanta euro in contanti, i documenti, ma anche bancomat e carte di credito. Al rientro nei locali riservati al personale, l’ostetrica ha trovato l’armadietto aperto e tutto rovistato. Al di la del valore delle cose rubate, resta la perplessità su come e chi possa aver commesso il furto. Il reparto ospedaliero è particolarmente sensibile per via della presenza di donne incinte e della vicinanza del nido, il luogo, cioè, dove dormono i bambini neonati. Se il ladro è stato capace di forzare un armadietto non avrà certamente difficoltà a derubare anche le paziente. Intanto l’ostetrica ha deciso di sporgere denuncia alle forze dell’ordine anche perché, a quanto pare, quello di ieri non sarebbe un caso sporadico. Già in altre circostanze soldi e oggetti di valore sarebbero spariti a medici e pazienti, e non solo nel reparto di ostetricia.