Rapinarono una donna trascinandola con l’auto, arrestata 29enne rom

14 dicembre 2011 0 Di redazione

Il 9 settembre scorso una donna di Giulianova denunciò ai Carabinieri del dipendente Nucleo Operativo, si essere stata vittima di una rapina. Nel formalizzare l’atto precisò che verso le ore 14.00 di quello stesso giorno, una donna ed un uomo di etnia ROM, dopo aver forzato il bauletto del suo ciclomotore regolarmente parcheggiato sul lungomare Zara di Giulianova, hanno asportato la propria borsa contenente 50 euro in contanti, fuggendo a bordo di un’autovettura Ford. La vittima nella circostanza era riuscita ad aggrapparsi allo sportello del veicolo dei malviventi nel tentativo di fermarne la corsa, ma è stato tutto inutile. Anzi, il conducente, invece di fermarsi ha trascinato la vittima per alcuni metri sull’asfalto fino a farla cadere a terra, per fortuna senza conseguenze fisiche.
Dopo la denuncia, grazie anche alle importanti informazioni fornite dalla vittima, sia dell’autovettura, sia delle caratteristiche somatiche dei rapinatori, i militari del N.O.R. hanno acquisito elementi di colpevolezza nei confronti di Giuseppina Di Rocco, 27enne del luogo, di etnia ROM, già nota per fatti di giustizia, senza riuscire, allo stato, a risalire all’identità del complice.
Nella serata di ieri i militari del dipendente N.O.R.M. l’hanno arrestata in esecuzione di una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Teramo, che concordava pienamente [su richiesta del P.M. titolare del fascicolo processuale] gli esiti delle risultanze investigative acquisite dai militari operanti.
La donna è stata associata alla Casa Circondariale di Teramo.