Sequestrati dalla Guardia di Finanza migliaia di articoli ed addobbi natalizi ai cinesi

22 dicembre 2011 0 Di admin

I militari del Nucleo Mobile della Tenenza della Guardia di Finanza di Ortona hanno proceduto al sequestro amministrativo di un migliaio di articoli ed addobbi natalizi e di altro genere posti alla vendita da parte di due esercizi commerciali gestiti da cittadini di etnia cinese nel comune di Francavilla al Mare (Ch).
Dai controlli effettuati sulla merce posta sugli scaffali, i finanzieri hanno riscontrato molteplici violazioni alle norme di cui al codice del consumo, con particolare riferimento alla violazione dell’articolo 11 che impone l’indicazione, sui prodotti destinati alla commercializzazione, delle istruzioni e prescrizioni in lingua italiana.
Nello specifico, l’attenzione dei militari è stata rivolta agli articoli natalizi e, più in genere, a quei prodotti che, constatata l’assenza sulle etichette delle informazioni basilari che possono proteggere il consumatore dai pericoli derivanti dall’uso improprio di quanto acquistato, risultano essere fonti di pericoli e potenzialmente nocivi in quanto, per la loro peculiarità, normalmente sono introdotti nell’ambito familiare ed alla portata dei bambini.

Il risultato ottenuto dai finanzieri conferma l’elevato livello di attenzione del Corpo nell’adottare i dispositivi operativi per garantire la tutela del mercato dei beni e dei servizi nonché della sicurezza dei prodotti al fine di salvaguardare la salute dei cittadini.

Il periodo natalizio viene visto dagli operatori commerciali senza scrupoli come l’occasione migliore per cercare di vendere prodotti nocivi e di scarso valore per incrementare le loro entrate.

Il Comando Provinciale di Chieti nel corso del 2011 ha eseguito 19 controlli in materia di sicurezza prodotti sequestrando oltre 20 mila articoli di varia natura con la segnalazione alle Autorità competenti di 16 persone; e 38 controlli in materia di marchi contraffatti sequestrando oltre 1.650 articoli, denunciando all’A.G. nr. 33 persone.