Spacciatore in manette, fermato dalla Guardia di Finanza con mezzo chilo di marijuana

27 dicembre 2011 0 Di admin

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito dell’articolato piano di controllo del territorio della provincia ciociara, periodo di maggiore movimentazione di persone e di mezzi, nella serata di Natale ha portato a compimento un’importante operazione di servizio in materia di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope.
A finire i manette un venticinquenne di M.S.G. Campano, che è stato tratto in arresto dai finanzieri della Sezione Mobile nell’ambito di un’attività info investigativa tesa a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Il giovane è stato trovato in possesso di mezzo chilo di marijuana, che stava per essere ceduta a vari acquirenti che, all’atto del controllo, si sono dati alla fuga.
L’arresto è avvenuto nella serata del 25 dicembre, in Isola del Liri, a seguito di un concitato inseguimento per le vie della città in quanto lo spacciatore, alla vista dei Finanzieri, ha vanamente cercato di darsi alla fuga.
Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Durante l’operazione sono stati sequestrati 500 grammi di marijuana, cellulari, denaro contante ed un’autovettura.
L’operazione di servizio eseguita il giorno di Natale testimonia ancora una volta il continuo e costante impegno della Guardia di Finanza nel territorio frusinate nella prevenzione e repressione di reati di grave pericolosità sociale quali quello dello spaccio di sostanze stupefacenti.