Giorno: 21 gennaio 2012

21 gennaio 2012 0

Sorpreso con 90 grammi di hashish, 29enne in manette

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ad Alatri questa notte i carabineiri del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile, nell’ambito di un servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto in flagranza di reato un 29enne del luogo, poiché resosi responsabile “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. L’uomo, fermato e sottoposto a perquisizione personale e, successivamente, a perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di grammi 90,00 (novanta) di sostanza stupefacente, verosimilmente “hashish”, già suddivisa in singole dosi nonché materiale vario utilizzato per il confezionamento. Quanto rinvenuto veniva, nel medesimo contesto operativo, sottoposto sotto il vincolo del sequestro.

21 gennaio 2012 0

Federcontribuenti: “Banche, quanta spregiudicatezza”

Di admin

Dall’Ufficio Stampa Federcontribuenti riceviamo e pubblichiamo: Il pacchetto sulle Liberalizzazioni non ha in nessun modo affrontato o intaccato l’argomento banche le quali potranno indisturbatamente creare situazioni come quelle capitate a dei cittadini che si sono rivolte poi alla Federcontribuenti: di seguito due email prese ad esempio.

” Volevo segnalare che questa Banca mi ha addebitato per un fuori fido di €4000 su € 20.000, €5.000 in un anno e mi sembra una cosa da pazzi!!!!! Cosa posso fare? Come faccio a cautelarmi? ”

” Cercavamo di ottenere il mutuo per acquistare la prima casa quando abbiamo notato scorrettezze dalla Banca tramite il proprio funzionario di zona, il quale, nel giro di due mesi e dopo aver ottenuto una delibera per il mutuo, in attesa di concludere le ultime procedure e di chiamare il geometra per periziare l’immobile da acquistare, ci siamo trovati per ben due volte modificate le condizioni relative allo spread della banca da 1,25 a 2,25 e poi a 3,60. Quando abbiamo deciso, (per evitare di accollarci un impegno che non saremo stati in grado di sostenere), di rifiutare il mutuo e abbiamo richiesto se gentilmente poteva farci le copie dei documenti che avevamo firmato per capire se da qualche parte vi erano segnalati i tempi entro i quali dovevamo stipulare per poter usufruire delle condizioni date inizialmente con lo spread a 1,25, il funzionario ci ha risposto che non le aveva e con arroganza ha aggiunto che se volevmo far causa alla banca potevo procedere, perché comunque la banca cambia quando vuole le proprie condizioni. Ora vorrei capire (per evitare errori futuri), le condizioni relative ai costi istruttori, assicurazione, spread le banche sono tenute a metterle per iscritto o possono dirle a voce così da poterle modificare quando vogliono? La delibera aveva una durata di 6 mesi ma nella stessa non vi erano riportate le condizioni della banca e non ci è mai stato rilasciato niente relativo ai costi e alle condizioni , è una prassi comune di tutte le banche? Son documenti che noi dobbiamo pretendere quando richiediamo un mutuo? Ringrazio anticipatamente”. Commenta il Presidente Finocchiaro di Federcontribuenti, « questi due esempi non sono casi isolati, ma, una prassi comune. In questo il governo doveva intervenire, eppure, ancora una volta, si disattengono le priorità come la difesa e la tutela dei cittadini per favorire le banche, sempre più libere di agire in spregiudicatezza. Il decreto prevede l’apertura di conti semplici che non risolve alcun problema per le imprese sui mutui dove è prevista la polizza assicurativa, solo la presentazione di due ipotesi di polizze assicurative con nessun criterio di salvaguardia rispetto alla determinazione del raiting, quella che poi porta all’innalzamento degli interessi con nessun limite alla determinazione dei costi fissi ». Proprio a fronte di queste continue pratiche scorrette la Federcontribuenti si appresta a presentare diversi esposti nelle procure italiane.

21 gennaio 2012 0

Pulizia ed egiene del cane

Di admin

di Antonio Burdi, medico veterinario

Per mantenere il cane in buona salute è importante, oltre ad una corretta alimentazione, una buona cura del pelo della cute,delle orecchie degli occhi e dei denti. Per i cani a pelo lungo è consigliabile utilizzare un pettine a denti larghi così da poter districare meglio i nodi ed eliminare la polvere. I cani a pelo corto invece necessitano semplicemente di un guanto di setola per lucidare il pelo esterno, togliere il sottopelo e lasciare la pelliccia morbida. Per quanto riguarda il bagnetto le prime volte si dovrà cercare di far abituare il cane all’acqua, evitando di farlo entrare a contatto con quest’ultima in maniera brusca. Usare shampi specifici che consentono di non rovinare il pelo del cane e lo strato di grasso che lo protegge dal freddo e dagli agenti microbici. Dopo averlo insaponato è necessario risciacquare abbondantemente per eliminare qualsiasi residuo che potrebbe provocare pruriti. Evitare di mandare l acqua nelle orecchie,asciugare il cane con il phon se possibile. Consiglio inoltre di non lavare troppo spesso il cane(non più di una volta al mese)per evitare di togliere il sebo protettivo. Le orecchie, possono essere pulite con batuffoli d ovatta o con garze imbevute con prodotti specifici per la pulizia delle orecchie, mentre per una pulizia più accurata è meglio rivolgersi ad un medico veterinario. Gli occhi ..devono essere mantenuti sempre puliti,si consiglia l utilizzo di una garza imbevuta di camomilla,da passare con delicatezza intorno agli occhi. Un’altra cosa molto importante è l igiene della bocca. almeno una volta a settimana, utilizzare uno spazzolino specifico o una garzina imbevuta di bicarbonato di sodio per pulire i denti dei vostri amici a quattro zampe. Per limitare il tartaro si consiglia di far rosicchiare all’animale qualcosa di duro o croccante, del pane secco o fette biscottate.

21 gennaio 2012 0

Primo Expo Orientamento Scolastico del Lazio Meridionale

Di admin

Presso la sala Restagno del Comune di Cassino si è svolta l’informativa del 1° Expo Orientamento Scolastico del Lazio Meridionale organizzata dalla Rete Scuole del cassinate, denominato ” Progetto FormaOrienta “ in collaborazione con l’Assessorato alla pubblica istruzione e l’Università degli studi Cassino. Presenti alla conferenza: Il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, l’assessore alla Istruzione Danilo Grossi, il preside del liceo Classico prof.ssa Filomena De Vincenzo, il preside prof.ssa Ina Gloria Guarrera del’I.I.S. A.Righi, (IPSIA e Artistico), il preside ITIS dell’ITIS, prof. Mario Venturini. L’incontro didattico, si terrà presso nella Piazza Nickols Green , Cassino, la manifestazione didattica, sarà svolta in tre giorni e precisamente così suddivisa:

24 Gennaio 2012 dalle 9.00 alle 18.00 – Scuole Elementari orientamento scuole medie

25 Gennaio 2012 dalle 9.00 alle 18.00 Scuole Medie per orientamento scuole superiori

26 Gennaio 2012 dalle 9.00 alle 18.00 Scuole Superiori per orientamento Università

Nella piazza saranno messi 48 Stand a cura delle scuole di tutti i livelli, utili per dare una guida didattica, ai genitori e studenti, che hanno dubbi sulla scelta degli studi da intraprendere, ed è per questo che esperti in materia, daranno luce per la scelta. In tutti i giorni ci saranno degli esperti che potranno dare risposte alle domande e illustreranno i progetti delle scuole, in particolare il terzo giorno ovvero il 26 giovedì alle 9.00, sarà presente l’Astronauta dell’ESA/ASI, on. Umberto Guidoni che ha dato il consenso, nel pomeriggio dello stesso giorno, ci sarà lo spazio danzate con il Dj Coccoluto . Presenti anche gli Stand dell’Esercito,l’ Exodux e i Vigili del Fuoco. Foto Alberto Ceccon

21 gennaio 2012 0

Raddoppiate le liti in condominio per gli animali

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: Nel 2011 sono state oltre 73.000 le segnalazioni di liti in condominio aventi come oggetto gli animali di casa un dato pressoché raddoppiato rispetto al 2010 quando le segnalazioni arrivate al servizio di consulenza legale per gli animali di condominio di AIDAA (animalincondominio@libero.it) furono meno di 37.000.

In particolare la maggior parte delle liti riguardano i cani di casa (63% del totale), il 31% riguardano problemi legati al micio di casa, mentre il restante 6% delle segnalazioni riguardano liti di condominio aventi per oggetto conigli, volatili, pappagalli fracassoni e altri animali tra cui sono in aumento quelle per la presenza di serpenti negli appartamenti.

Le motivazioni delle liti di condominio che vedono la presenza di animali sono prevalentemente legate all’uso degli spazi comuni (cani in ascensore, cani nel giardino e questione escrementi e pulizia scale), seguono gli abbai dei cani in appartamento specialmente nelle ore notturne e sono in aumento anche le lamentele di condomini che lamentano che i cani urinano sul panni del balcone sottostante.

Per quanto riguarda i gatti le lamentele sono quasi tutte legate a gatti che girano nei giardini o negli spazi di persone che non li sopportano, e alla gestione delle colonie feline in condominio. Interessanti alcune segnalazioni con le quali si chiede di allontanare i pappagalli che a volte insultano i vicini quando si affacciano al balcone, e persone che si lamentano della presenza di serpenti in condominio.

Nel corso del 2011 sono state poco meno di 5.000 le liti finite in tribunale, in 54 casi le liti sono degenerate provocando l’intervento delle forze dell’ordine e dell’ambulanza.

Le regioni più litigiose sono Emilia, Lombardia, Lazio, Sicilia e a sorpresa in Valle d’Aosta dove sono triplicate rispetto al 2010.

Le cinque città più litigiose sono Napoli, Roma, Milano, Reggio Emilia e a sorpresa Aosta. AIDAA per evitare il proliferare di queste liti ha messo a punto un volume distribuito gratuitamente online intitolato “Micio e Fido per affrontare ogni situazione” che può essere richiesto semplicemente mandando una semplice email a direttivo.aidaa@libero.it .

21 gennaio 2012 0

Fabio Forte (UdC) nominato presidente Unionfidi Lazio. Le congratulazioni del coordinatore di Aquino, Carlo Risi

Di redazionecassino1

La sezione dell’UDC di Aquino, nella persona del suo Coordinatore Avv. Carlo Risi esprime a nome di tutti gli iscritti e i simpatizzanti la propria soddisfazione per l’incarico prestigioso conferito a Fabio Forte, di recente nominato presidente Unionfidi Lazio.

“Faccio i migliori auguri – prosegue il coordinatore – a Fabio, per l’incarico ricevuto, a cui, sono certo saprà dare adempimento nel migliore dei modi, nell’interesse delle imprese del territorio e degli utenti particolarmente esposti, in un momento di grave crisi economica.

D’altro canto l’esperienza e la capacità amministrativa di Fabio Forte risultano già comprovate nel corso della lunga permanenza alla guida dell’amministrazione civica di Arpino, oltre che confermata da un eccellente risultato, in termini di consenso personali, alle ultime elezioni Regionali.”

Il Coordinatore UDC, Aquino

Avv. Carlo Risi

21 gennaio 2012 0

San Sebastiano a Cassino, 32 comuni alla festa del patrono dei vigili urbani

Di redazione

Grande festa a Cassino per San Sebastiano, il protettore dei vigili urbani. Nella chiesa di Sant’Antonio della città martire si sono trovati alla dieci, circa, le rappresentanze di 32 comuni della provincia di Frosinone. A fare gli onori i casa c’era il neo comandante della municipale cassinate Giuseppe Acquaro e il sindaco Giuseppe Golini Petrarcone. Presenti le massime cariche politiche e militari del territorio provinciale. Dopo il rito religioso, la festa si è spostata nella sala Restagno del Comune dove ci sono stati i saluti di rito. [nggallery id=388]

21 gennaio 2012 0

Presentata la sessantesima edizione del Carnevale di Pontecorvo

Di admin

In conferenza stampa il sindaco Michele Sirianni Notaro e l’assessore delegato Stefano Longo hanno illustrato la manifestazione. “Il carnevale di Pontecorvo c’è ed è più vivo che mai”, questo il messaggio lanciato dagli amministratori comunali. “Per questa sessantesima edizione abbiamo voluto dare spunti di novità nel solco della tradizione”, ha detto il sindaco Michele Notaro. “In particolare è stato ripristinato il tradizionale percorso, da piazza Giovanni Paolo II passando per piazza Annunziata sino a piazzale Porta Pia, per le due sfilate previste per il 12 e 19 febbraio. La novità riguarda la presenza di paesi limitrofi nella manifestazione, che sfileranno con carri fuori concorso. La prima adesione l’abbiamo avuta da San Giorgio a Liri. Ringrazio l’assessore Stefano Longo che un minuto dopo aver ricevuto la delega si è messo a lavoro, sta dedicando il tuo tempo alla manifestazione. Grazie ai carristi che anche quest’anno mostreranno a migliaia di persone le loro opere in carta pesta”. I dettagli della manifestazione sono stati illustrati dall’assessore Stefano Longo. “Voglio iniziare con i ringraziamenti e non posso che citare la Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio che ha concesso un corposo contributo, i carristi, lo staff e la Pro loco pontecorverse, per la collaborazione che sta mostrando. Ecco i dettagli dell’edizione numero 60 del carnevale di Pontecorvo. Per le vie della Città oltre ai 3 carri in concorso a altrettanti fuori concorso, di cui uno musicale, ci saranno 6 gruppi mascherati professionisti e il 19 febbraio la fanfara dei bersaglieri. In piazza Giovanni Paolo II sarà allestito un Palatenda dove per 20 giorni si svolgeranno iniziative e divertimento. È stato realizzato un libro storico a cura del maestro G.B. Vincenzo Caramadre e Giacomo D’Aversa. Sarà eletta la reginetta del Carnevale, ci saranno le mascherine per i più piccoli il giorno 16 febbraio. Insomma un ricco programma di divertimento, che a fine settimana sarà illustrato nel dettaglio. Abbiamo rinnovato l’immagine della manifestazione con il coinvolgimento di tutte le televisioni della Provincia di Frosinone, riteniamo infatti che dare massima visibilità alla manifestazione equivale a dare anche un ottimo spunto al commercio pontecorvese”, ha concluso Longo.

Il sindaco Michele Notaro

L’assessore Stefano Longo

21 gennaio 2012 0

Fuga di gas, esplosione in un appartamento a Lanciano. Uomo vivo per miracolo

Di redazione

Un’operazione delicata, quella del cambio di una bombola del gas un piccolo appartamento in via Cavour a Lanciano, stava per costare la vita ad uno straniero residente da anni nella città frentana. Erano le 20 circa, di giovedì quando l’uomo, impegnato in quella operazione, deve aver commesso un errore che ha fatto da innesco all’esplosione. Probabilmente di gas ne era uscito già a sufficienza per saturare l’aria quando il botto ha scaraventato lo straniero per terra e, la fiammata, gli ha anche leggermente ustionato parte del viso bruciandogli i capelli. La detonazione ha anche abbattuto una parete di tramezzi arrecando, quindi, danni strutturali alla palazzina. Immediati i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Lanciano che hanno messo in sicurezza l’area spegnendo anche un principio di incendio. L’uomo, invece, è stato trasportato in ospedale e mantenuto sotto stretta osservazione anche se, per fortuna, le sue condizioni non sono gravi. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti di polizia del commissariato frentano diretti dal vice questore Katia Basilico che, dopo un sopralluogo, hanno deciso di sequestrate l’appartamento per effettuare verifiche strutturali ma anche per definire con precisione cosa è accaduto.

21 gennaio 2012 0

Basket serie C: Virtus Frusino stasera contro l’Alba Monterotondo per continuare la serie positiva

Di redazionecassino1

Il Credito Artigiano Virtus Frusino scenderà questa sera sul parquet della Palestra Tiber a Roma contro l’Alba Monterotondo. La gara sarà valida per la seconda giornata di ritorno del girone B del campionato di C Regionale. La Virtus è reduce da un momento estremamente positivo, Nell’ultimo weekend, infatti, i ciociari di Antonio Efficace hanno superato di fronte al proprio pubblico la Virtus Velletri, cogliendo la settima vittoria consecutiva.  Avversario di giornata sarà l’Alba Monterotondo, squadra che naviga all’ottavo posto in classifica a 14 punti, con un bilancio in perfetta parità tra vittorie e sconfitte. I romani di coach Mannucci sono reduci da un ottimo momento, anche se nell’ultima partita giocata sono stati costretti alla resa in trasferta contro il Vigna Pia. Una sconfitta che è arrivata, però, dopo cinque vittorie consecutive, che hanno permesso di raddrizzare un inizio di stagione pessimo. Una squadra dunque in grande salute, che renderà la vita molto complicata a Rocchi e compagni. La Virtus invece scenderà sul parquet al completo, con il ritorno anche di Lorenzo Briglianti, out nella sfida di sabato scorso a causa di un fastidio ad una caviglia, e molto probabilmente a disposizione per la gara contro Monterotondo. A fare il punto della situazione in casa frusinate è l’esperto Giorgio Fiorini: “La settimana è andata molto bene. Nei primi giorni dell’anno abbiamo caricato tanto e anche per questo nell’ultimo turno contro Velletri abbiamo sofferto più del previsto. Ora invece stiamo facendo un pò di velocità, e tutto sta andando nel migliore dei modi”. Questo, secondo Giorgio Fiorini, il miglior momento della stagione della Virtus: “Quando si ottengono delle vittorie si lavora sempre molto bene, con grande intensità e con l’umore giusto. Ci riescono le cose in allenamento, e il livello dell’allenamento sale moltissimo. E’ sicuramente il momento migliore dell’anno fino Ad ora, e in prospettiva questa è una ottima notizia” Da parte del giocatore della Virtus due parole anche sui prossimi avversari: “Dopo una fase critica iniziale, Monterotondo sta trovando pian piano le misure al torneo. Del resto all’inizio dell’anno era stata disegnata come una delle candidate per i play off, e ha a disposizione giocatori esperti che possono fare molto bene in questo campionato. Anche nella gara d’andata (96-63 per la Virtus) dopo una fase iniziale a nostro favore, loro rientrarono dal -20  fino al -9 mettendoci in difficoltà. Il coach ci ha messo in guardia, ma siamo tranquilli e sicuri di poter continuare a fare bella figura anche in trasferta”. Un Giorgio Fiorini caricatissimo, dunque, anche in vista del futuro: “Per forza della squadra, programmazione e investimenti, abbiamo il dovere di essere protagonisti fino alla fine. La regular season deve farci crescere sotto tutti i punti di vista, e farci arrivare pronti per i play off, quando le partite conteranno veramente. In squadra, tutti hanno vinto campionati, e credo che l’obiettivo promozione sia alla nostra portata”. Ad arbitrare il match di questa sera (h. 20) saranno i signori Marco Pedace di Tarquinia (Vt) e Marco Romano di Roma.