Giorno: 27 gennaio 2012

27 gennaio 2012 0

Scippi e spaccio di droga a Ferentino, i carabinieri arrestano due giovani

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Offensiva dei carabinieri, un giovane di Ferentino è stato arrestato per droga e un altro di origine marocchina, residente in città, denunciato per furto. Un 21enne del luogo, dopo la perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 30 grammi di hashish già suddivisa in dosi, inoltre materiale e strumenti utili per il confezionamento e in più circa 65 euro in piccole banconote, secondo quanto accertato dalla Benemerita provento dello spaccio. Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di detenmzione di droga ai fini di spaccio e tutto il materiale è stato sequestrato. Il denunciato a piede libero invece è l’artefice dello scippo di via Cavour. Un marocchino 19enne, che il 19 gennaio scorso lungo la centralissima via Cavour, ha preso di mira una donna 80enne del luogo. Mentre l’anziana si recava a messa nella vicina abbazia di Santa Maria Maggiore, è stata aggredita e derubata della borsa. La poveretta strattonata è caduta a terra, rimanendo ferita e finendo al pronto soccorso, mentre l’aggressore è fuggito con la refurtiva. A conclusione di indagini minuziose, i carabinieri della locale stazione sono risuciti a risalire allo scippatore che è stato denunciato a piede libero, con l’addebito di furto con strappo. Il 19enne ha evitato l’arresto per trascorsa flagranza di reato, tuttavia dovrà affrontare regolare processo. La borsa e il denaro, una decina di euro, sono stati recuperati e restituiti alla lagittima proprietaria. Aldo Affinati

27 gennaio 2012 0

Nuovo farmaco contro l’alcolismo, il Ser.T di Vasto entra in una sperimentazione europea

Di redazione

L’ambulatorio di alcologia del Ser.T di Vasto è stato coinvolto in un progetto di ricerca europeo per la sperimentazione di un nuovo farmaco, il GHB in formulazone granulare, destinato alla cura dei soggetti affetti da dipendenza da alcol. Oltre che in Italia, la ricerca verrà condotta in centri di cura dell’alcolismo di Austria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria, Slovacchia e Svezia. Il farmaco oggetto della sperimentazione è una sorta di metadone per alcolisti, che, agendo sul sistema nervoso, limita il desiderio di assumere alcol facilitando il processo di disintossicazione. Lo studio, al via nelle prossime settimane, sarà condotto per un anno su cinquecento pazienti, di cui una ventina selezionati fra quelli in cura a Vasto, che durante la sperimentazione saranno costantemente seguiti dai medici del centro di alcologia . «Si tratta di un riconoscimento importante per la nostra struttura e per un’attività portata avanti con successo da più di dieci anni – sottolinea Fernando Fantini, responsabile del Ser.T. vastese -. La partecipazione a questo studio pone in primo piano il nostro Centro, scelto insieme a pochi altri per offrire nuove opportunità di trattamento agli alcolisti».

27 gennaio 2012 0

Semina il terrore a Silvi con due rapine in due ore, arrestato un 32enne

Di redazione

Pomeriggio all’insegna del terrore quello di ieri a Silvi, dove Marco Cataldo 32enne pregiudicato del luogo, ha compiuto due rapine esplodendo anche un colpo di pistola. Dalle ore 17,00 alle ore 19,30 del 26.01.2012 per due ore circa ha disseminato il panico, nel primo pomeriggio fa irruzione nell’Ufficio Postale di via Carducci con una pistola in pugno e con un casco integrale da motociclista in testa, minaccia tutti gli impiegati brandendo l’arma al loro indirizzo riuscendo a portare via la somma di 1145 euro. Dopo il primo colpo scappa a bordo di un motorino, i Carabinieri di Silvi, agli ordini del Luogotenente Antonio Tricarico raccolgono le prime testimonianze e già capiscono che l’uomo armato potrebbe essere lui, Cataldo Marco. Iniziano le ricerche senza sosta, uomini dell’Arma in borghese ed in divisa, lo cercano ovunque, ma alle 19,15 i Carabinieri ricevono un’altra segnalazione di rapina, questa volta al punto SNAI di via Roma. Qui l’uomo entra celandosi il volto con il solito casco, l’abbigliamento è lo stesso, medesimo modus operandi, “datemi i soldi sto facendo una rapina” ha detto al direttore dell’agenzia di scommesse, ma quest’ultimo tentenna e tenta anche una reazione colpendo il malfattore con un pugno al petto, il rapinatore reagisce male ed esplode un colpo in aria, è panico, perché solo dopo si capirà che la pistola era a salve. Fugge a bordo del motorino già segnalato di colore nero, ma i carabinieri ormai lo hanno quasi in pugno, lo individuano e lo bloccano quasi vicino casa: avevano ragione era proprio Cataldo Marco. Il quadro probatorio si completa con il rinvenimento, del casco, dell’abbigliamento e della pistola che poco prima era stata protagonista di un pomeriggio di terrore, disseminato il panico tra la gente, soprattutto nel Punto Snai dove nessuno poteva sapere che l’arma era una pistola a salve perfetta replica di arma da fuoco Beretta mod.34. Cataldo è stato arrestato con l’accusa di rapina a mano armata ai danni dell’ufficio postale di via Carducci e di tentata rapina ai danni del Punto Snai di via Roma, su disposizione del Dott. Auriemma Sost. Proc. della Repubblica di Teramo è stato tradotto al Carcere di Castrogno in attesa della convalida dinanzi al GIP.

27 gennaio 2012 1

Shoah, scritte antisemite ad Aquino, il sindaco Grincia: “Addolorato e amareggiato”

Di admin

“Sono addolorato e amareggiato per le scritte di tenore antisemita trovate stamattina su una parete del Municipio a davanti alla chiesa cattedrale. Credo e spero si tratti di una bravata, ma anche se tale fosse, è ugualmente da condannare con fermezza perchè proprio oggi viene a sporcare la memoria di tragici eventi della nostra storia recente che hanno ferito per sempre la storia di tutta l’umanità, una memoria di cui tutti noi, siamo partecipi sofferenti ancora oggi. Ancor più da condannare poi perchè l’oltraggio c’è stato nelle vicinanze delle bandiere messe a mezz’asta in occasione della memoria dell’olocausto. Ritengo di poter assicurare comunque. che mai qui ad Aquino si sono manifestati sentimenti di questo tipo da parte di chicchessia, nè di privati, nè tantomeno di associazioni, per cui tale atto, si può sicuramente estrapolare da qualsiasi contesto locale conosciuto. Io comunque dopo aver chiesto gli opportuni sopralluoghi, e aver presentato denuncia contro ignoti alla stazione dei carabinieri, ho dato subito disposizioni per rimuovere lo striscione, e cancellare la scritta sulla parete posteriore del palazzo municipale. Come tutti, anche noi aquinati sentiamo il dolore per ciò che è avvenuto alcuni decenni fa, e ci sentiamo feriti che proprio qui sia avvenuto un episodio che spero, faccia capire a chi ne è stato l’autore, di che atto vergognoso si tratti, atto che rischia di gettare discredito anche sui nostri concittadini”.

27 gennaio 2012 0

Costa Concordia, la lunga lista di materiali inquinanti contenuta sulla nave affondata

Di redazione

In un’ottica di assoluta trasparenza e al fine di aderire a specifiche richieste degli organi di informazione, la struttura del Commissario delegato per l’emergenza per il naufragio della Costa Concordia fornisce i dati relativi ai materiali e alle sostanze a bordo della nave il 13 gennaio.

Gli elenchi sono stati forniti dall’armatore a conferma dell’impegno nella tutela della salvaguardia dell’ambiente marino, della collaborazione con la Protezione Civile e con gli altri soggetti coinvolti nelle operazioni di recupero affinché ognuno svolga al meglio la propria funzione.

Di seguito l’elenco: – 1.351 metri cubi di acque grigie e nere – 3.504 metri cubi di acqua di mare nelle casse zavorra – circa 41 metri cubi di oli lubrificanti – 10 bombole per un totale di 400 litri di ossigeno – 7 bombole per un totale di 280 litri di acetilene – 128 bombole per un totale di 5.120 litri azoto – 104 bombole per un totale di 3.929 litri di anidride carbonica – 600 chili di grassi per apparati meccanici – 354 chili di smalti densi – 855 litri di smalto liquido – 293 litri di pittura – 50 litri di insetticida liquido e 1,8 chili di insetticida gel – 123 litri induritore – 45 chili di mastice – 10 chili di impregnante – 1 tonnellata di ipoclorito di sodio – una stima di 2.040 metri cubi di fuel – una stima di 203 metri cubi di gasolio

Oltre a questi dati, la struttura commissariale ritiene utile allegare il file Excel integrale con le 1.272 voci di bevande e cibo a bordo. Per quanto riguarda i dati sui detergenti, si fa riserva di comunicarli in un successivo momento, dovendone rendere intelligibili i quantitativi forniti.

27 gennaio 2012 0

Maltempo: da domani aria fredda e nevicate sulle regioni nord-occidentali

Di redazione

Il fine settimana si preannuncia di stampo prettamente invernale per l’arrivo di un nucleo di aria fredda proveniente dalla Francia che determinerà diffuse precipitazioni sulle nostre regioni nord-occidentali a prevalente carattere nevoso, fino alle aree pianeggianti. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche valido dalla mattinata di domani, sabato 28 gennaio 2012 e per le successive 24-36 ore, nel quale si prevedono nevicate diffuse, anche a quote di pianura, su Valle D’Aosta e Piemonte, in estensione dal pomeriggio-sera, a gran parte della Lombardia, ai settori più occidentali dell’Emilia e, a quote superiori ai 100-300 metri, alla Liguria, con locali sconfinamenti al livello del mare sul settore centro-occidentale. I quantitativi risulteranno da moderati a localmente elevati su Piemonte, Valle D’Aosta e Liguria, da deboli a localmente moderati su Lombardia ed Emilia-Romagna. Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

27 gennaio 2012 0

Giornata della memoria, Montino: “Auschwitz non è stato sconfitto”

Di admin

“I Lager ci sono ancora oggi. Sopravvivono nelle teorie negazioniste e in una ignoranza diffusa che, per colpa o per superficialità, vuole rimuovere la più immane tragedia del nostro passato. Ma quello che è stato, occorre ricordarlo ogni giorno. Oggi, sessantasette anni dopo la fine di Auschwitz, razzismo, antisemitismo, paura del diverso sono ancora radicati nella nostra società. Primo Levi ha scritto che ‘Auschwitz è fuori di noi, ma è intorno a noi, è nell’aria. La peste si è spenta, ma l’infezione serpeggia: sarebbe sciocco negarlo’. Non dimenticare queste parole, farle proprie, è un dovere della società civile, delle istituzioni, della politica”.

27 gennaio 2012 0

Nella rete della Polizia un cittadino albanese in fuga dall’Italia ricercato per traffico internazionale di sostanze stupefacenti

Di admin

La Squadra Mobile di Frosinone, sezione Criminalità Organizzata con l’ausilio della Polizia di Frontiera di Bari, nella tarda serata di ieri, ha intercettato un cittadino albanese mentre stava cercando di abbandonare il nostro Paese a bordo di una nave in partenza dal porto di Bari.

Ad indurre alla fuga il venticinquenne, un mandato di cattura, pendente sulla sua testa, emesso dall’Autorità Giudiziaria partenopea, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Pensava di averla ormai fatta franca il ragazzo e di avere la salvezza a portata di mano ma il suo viaggio di ritorno in patria è finito ancor prima di cominciare.

Ad attenderlo al porto, infatti, gli investigatori che da giorni erano sulle sue tracce e ne seguivano i movimenti. Il fuggitivo è stato bloccato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria.

27 gennaio 2012 0

Tutela del consumatore: Costa “Concordia” la bufala dell’accordo tra alcune associazioni dei consumatori e la Costa Crociere

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo: E’ di queste ore l’accordo raggiunto tra le Associazioni nazionali dei consumatori e la compagnia Costa Crociere per l’indennizzo ai passeggeri della nave Costa Concordia al Giglio. Un rimborso forfettario di 11.000 euro a persona a titolo di indennizzo, a copertura di tutti i danni patrimoniali e non subiti, nel naufragio della Concordia da ogni passeggero,compresi i bambini.

Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, ritiene inaccettabile l’accordo raggiunto solo da alcune associazioni dei consumatori perché, risulta ancor più irricevibile la proposta di un risarcimento forfettario di modesta entità, tenuto conto delle svariate categorie di danno applicabili al caso di specie. Pertanto invita i passeggeri a non sottoscrivere alcuno accordo ed a promuovere azioni individuali a tutela dei propri diritti che altrimenti non sarebbero garantiti completamente. A tal uopo lo “Sportello dei diritti” è a disposizione con i suoi consulenti che a titolo volontario coadiuveranno tutti i malcapitati ad avviare tutte le azioni nelle sedi competenti.

27 gennaio 2012 0

La terra trema ancora nel nord Italia. Scossa di 5,4 gradi Richter epicentro nel parmense

Di redazionecassino1

Una nuova forte scossa di terremoto è stata avvertita nell’entroterra genovese, in Lombardia e nel Veneto. E’ in provincia di Parma l’epicentro della scossa, nella zona dell’appennino. Il sisma è stato avvertito chiaramente anche a Milano. Secondo i primi dati elaborati dall’Ingv la magnitudo è intorno ai 5.4 gradi della scala Richter. Dati più esatti sull’epicentro e la magnitudo sono, tuttavia al momento, in corso di elaborazione. La circolazione ferroviaria tra le stazioni di Bologna Centrale e Milano Centrale è interrotta. Sempre a Milano,  i Vigili del Fuoco hanno ordinato l’evacuazione in via precauzionale di alcuni edifici scolastici, anche se “la situazione è sotto controllo, siamo usciti per controllare qualche cornicione e alcune piccole crepe, ma non c’è alcuna emergenza da segnalare”. Si tratta della stessa zona colpita dal sisma del 25 gennaio.