Giorno: 28 gennaio 2012

28 gennaio 2012 0

Perdita d’acqua in via Filetti ad Aquino, il sindaco Grincia attacca Acea

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“L’ACEA ATO5, gestore del servizio idrico del nostro territorio, ancora non provvede alla riparazione di un guasto in contrada Filetti Superiore di Aquino, verificatosi da mesi, nonostante tantissime richieste di intervento anche dei giorni scorsi”. Lo dice in una nota stampa il sindaco di Aquino Antonino Grincia che aggiunge. “Ancora oggi, lungo la strada di Filetti, allagata da tempo immemorabile, continua a perdersi tanta preziosa acqua della cui mancanza si lamentano un pò tutti i Comuni. L’acqua potabile di cui c’è tanta penuria, continua a scorrere pulita da settimane e settimane e a perdersi lungo la strada e i fossi che la costeggiano, con commenti della gente facilmente immaginabili. E’ un grave danno per tutti – conclude Grincia – per la perdita di tanto prezioso liquido, per la stessa circolazione stradale, e anche per il manto stradale, rifatto da poco e che uscirà completamente rovinato dopo questa “esperienza”. Non capisco perchè l’acea ato5 ancora non interviene per una riparazione definitiva, nonostante le continue richieste scritte e telefoniche da parte degli uffici e da parte mia. E’ assurdo vedere tanto spreco d’acqua a fronte di continue sollecitazioni del gestore al risparmio idrico; è logico poi che tanti non seguano queste raccomandazioni vedendo che lo spreco è provocato dallo stesso gestore Acea Ato5″.

28 gennaio 2012 0

Protesta agricoltori. Il prefetto di Frosinone chiude la porta a 50 trattori molisani

Di redazione

Porte chiuse ai trattori molisani. Ad ordinarlo è stato il Prefetto di Frosinone che ha vietato il transito ad un corteo di 50 mezzi agricoli provenienti da Campobasso. I 50 trattori avrebbero dovuto raggiungere Latina attraversando il territorio ciociaro; a tal proposito il Prefetto di Frosinone ha emesso una specifica ordinanza, con la quale ha vietato la circolazione nella provincia di sua competenza a tutti i mezzi agricoli e a quelli pesanti e commerciali destinati al loro trasporto, ad eccezione dei soli veicoli adibiti al trasporto delle merci. “Marcia Ecologica”, il prefetto di Frosinone “chiude” le porte a 50 trattori molisani La Questura, nel rispetto dell’ordinanza prefettizia, ha disposto idonei servizi al fine di garantire l’ordinaria viabilità su questo territorio e dissuadere manifestanti dal proseguire nell’iniziativa non autorizzata”.

28 gennaio 2012 0

Fermati gli agricoltori, Prefetti e Questori dicono no al corteo che da Latina sarebbe arrivato a Roma

Di redazione

I movimenti civici e spontanei C.R.A. (Comitati Riuniti Agricoli) e Dignita’ Sociale hanno preannunciato ai Questori di Latina e Roma, per lunedì 30 gennaio, la manifestazione cosiddetta “Marcia Ecologica” da tenersi a Roma. I partecipanti si sono dati appuntamento per le ore 06.00 in localita’ San Donato di Latina, all’altezza dello svincolo SS Pontina con la Migliara 47. Per motivi di ordine e sicurezza pubblica, mobilità ed economia, la predetta manifestazione è stata vietata dai Questori di Roma e Latina ed i Prefetti delle stesse province hanno adottato specifiche ordinanze, di necessità ed urgenza, di divieto di circolazione a mezzi agricoli nonché a quelli adibiti al loro trasporto per lunedì 30 gennaio.

28 gennaio 2012 0

Nasce a Lanciano Nextion, il progetto per un centro di eccellenza per l’innovazione

Di redazione

Questa mattina, presso il Palazzo degli Studi di Lanciano, è stato presentato al pubblico il progetto “NEXTION” (NEXT innovatION model) finalizzato alla costituzione di un moderno Centro di Eccellenza basato su un nuovo modello di impresa per l’innovazione nel territorio frentano e abruzzese. L’iniziativa è promossa da un gruppo di lavoro costituito da un team di esperti che operano nel mondo dell’impresa, della scienza, dell’università e della cultura: – Vincenzo Russi, direttore generale del CEFRIEL – Politecnico di Milano, manager lancianese di solida esperienza internazionale che, dopo aver ricevuto l’ambito riconoscimento “Il Frentano d’Oro” 2011, ha manifestato l’intenzione di volersi adoperare per il proprio territorio di nascita – Concettina Buccella, professore associato di Elettrotecnica presso l’Università dell’Aquila e Senior Member IEEE – Carlo Cecati, professore ordinario di Elettronica Industriale presso l’Università dell’Aquila, Fellow IEEE (Institute of Electrical and Electronic Engineers) e Co-Direttore della rivista scientifica internazionale IEEE Transactions on Industrial Electronics – Mariella Di Lallo, docente di Chimica in dottorato di ricerca presso il Consorzio Mario Negri Sud per l’Università di Chieti – Gianni Orecchioni, dirigente scolastico, storico e scrittore Il gruppo di lavoro metterà gratuitamente il proprio operato al servizio della collettività, in vista delle esigenze e degli interessi di rinnovamento imposti dall’attuale crisi finanziaria. Il gruppo è altresì sostenuto dal Sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, che ricopre anche la carica di Presidente del Consorzio Universitario di Lanciano, e dal Presidente dell’associazione culturale “Il Frentano d’Oro”, Ennio De Benedictis. Non a caso, lo stesso Consorzio Universitario di Lanciano ha sposato con entusiasmo la proposta progettuale per il suo carattere innovativo e per l’alto livello delle professionalità che mette in gioco, in forma del tutto volontaria, per lo sviluppo del territorio abruzzese. In tal modo il Consorzio Universitario ha intrapreso una strada assolutamente nuova, che si presenta come un reale progetto di innovazione e di sviluppo economico, ponendosi sin dall’inizio in modo assai diverso rispetto alle più tradizionali proposte di sviluppo imprenditoriale. Per comprendere e concepire gli interventi innovativi necessari, verrà avviato lo studio di fattibilità ed il piano che definisca i confini e le priorità e individui le aree di intervento compatibili e coerenti con il contesto locale. Il progetto NEXTION, quindi, rappresenta un laboratorio che getta le fondamenta per un Centro di Eccellenza costruito su un innovativo Modello di Impresa. Il laboratorio produrrà l’analisi di fattibilità e il piano industriale per la costituzione del Centro di Eccellenza che sappia governare e coordinare lo sviluppo di progetti di innovazione. Esso terrà conto delle condizioni oggi favorevoli per lo sviluppo di iniziative imprenditoriali, delle competenze e delle realtà disponibili, delle esigenze e dello straordinario valore del capitale umano. A portare avanti lo studio e il piano saranno due giovani abruzzesi laureati in ingegneria, selezionati dal gruppo di lavoro e remunerati attraverso un finanziamento concesso dal Consorzio Universitario. I loro nomi sono Marco D’Amario (di Pescara) ed Edmondo D’Antonio (di Lanciano). La prima fase del progetto, della durata di 6 mesi, sarà finalizzata a disegnare le caratteristiche operative e organizzative, per poi arrivare alla seconda fase, che prevede l’attuazione di un nuovo modello societario che possa portare a termine gli obiettivi prefissati. Il nuovo modello d’impresa si baserà su tre capacità fondamentali: essere fattivi, costruire relazioni in contesti estremamente dinamici e sostenere autonomamente le iniziative privilegiando una gestione professionale dei progetti rispetto ai finanziamenti pubblici e privati a fondo perduto.

28 gennaio 2012 0

Costa Concordia, la salma della 17esima vittima è un membro dell’equipaggio

Di redazione

Apparterrebbe ad un componente dell’equipaggio il corpo della donna ritrovato oggi dai sommozzatori che, sin dal momento dell’inabissamento, perlustrano la parte sommersa del relitto del Costa Concordia. A renderlo noto è una nota stampa della Protezione Civile. “La struttura del Commissario delegato per l’emergenza del naufragio della Costa Concordia comunica che, dalle ulteriori informazioni pervenute, la donna ritrovata questa mattina risulterebbe essere un membro dell’equipaggio in quanto indossava la divisa di servizio”.

28 gennaio 2012 0

Aquino – PD: scritte antisemite oltraggiano anche la nostra memoria

Di redazionecassino1

Le scritte antisemite apparse ad Aquino sono vergognose e deplorevoli. Bene ha fatto il Sindaco a condannarle immediatamente e noi ci uniamo alla sua condanna stigmatizzando tale atto perchè non appartiene alla cultura ed alla storia della nostra città. Sono stati presi di mira due luoghi simbolo della nostra collettività, il municipio e la chiesa cattedrale, luoghi che rappresentano l’aggregazione e l’unità del nostro paese e per questo offendono e colpiscono ognuno di noi. Il 27 gennaio, giorno della memoria, non è semplicemente una data per ricordare ciò che è stato, ma è un giorno dedicato alla riflessione affinchè tragedie simili non accadano più. La Shoah è una delle pagine più buie della storia dell’umanità. Lo sterminio del popolo ebraico, e non solo, culminanto nella “soluzione finale” sancita dalla conferenza di Wannsee, rappresenta l’apice della follia razzista e xenofoba del XX secolo. Ciò che rende più incredibile ed irreale la Shoah è l’alto numero di partecipanti e la natura dei carnefici. Non parliamo solo di rozzi macellai violenti, ci sono stati anche loro, ma a questa tragedia hanno partecipato anche ingegneri che hanno progetto i campi di concentramento e le camere a gas, medici che conducevano esperimenti su cavie umane, semplici impiegati e operai che pianificavano e conducevano i treni della morte. Insomma un vero e proprio apparato industriale di morte. E’ questo l’aspetto più incredibile ed inspiegabile dell’olocausto, la sua normalità, questo è il nodo su cui riflettere, la sottile linea che divide una persona normale da un carnefice. Il circolo di Aquino del Partito Democratico è molto sensibile su questo tema, infatti siamo stati i primi ad Aquino ad organizzare, lo scorso anno,  un convegno sulla Shoha incentrato sul tema delle leggi razziali in Italia del 1938, perchè l’assassinio di milioni di persone è l’atto finale di una politica eliminazionista iniziata proprio con la discriminazione razziale. Concludendo, e ribattendo a quelle scritte, la memoria no va persa perchè dopo la shoah genocidi e poitiche eliminazioniste sono continuati, ne sono un esempio i massacri in Ruanda, nell’ ex Jugoslavia e in Iraq a danno del popolo curdo, ma, cosa ancora più grave, sono ancora in atto come ad esempio in Sudan nella regione del Darfur. Ricordare, quindi è un dovere.

28 gennaio 2012 0

Monastero di Montecassino inaccessibile ai disabili. Due pagine sul settimanale Stop

Di redazione

L’inaccessibilità all’abbazia di Montecassino ai disabili è argomento finito sulle pagine del settimanale nazionale Stop. La vicenda di Felice Pensabene, il presidente dell’associazione “nei giardini che nessuno sa” è stato ampiamente afforntato nel corso di una intervista con la quale Felice ha riportato l’umiliazione di sentirsi dire all’ingresso del monastero: “Purtroppo non siamo attrezzati per permettere visite ai disabili”.

28 gennaio 2012 0

Emergenza erosione in provincia di Chieti: nasce un’Unità di crisi

Di admin

E’ emergenza erosione in provincia di Chieti, la più grave in Abruzzo, nel tratto di costa che va da Francavilla al Mare a Vasto, con punte di criticità a San Vito, Rocca San Giovanni, Francavilla al Mare, Fossacesia e Torino di Sangro. Per questo motivo il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio ha convocato e riunito i Sindaci dei Comuni interessati, e in quella sede si è deciso di intervenire immediatamente costituendo una Unità di crisi della quale fanno parte gli addetti ed i responsabili gli Uffici Tecnici dei Comuni e della Provincia. L’Unità di crisi, in particolare, dovrà individuare le zone erose e quelle a rischio erosione, realizzando una sorta di mappatura che verrà sottoposta alla Regione per gli interventi. Problemi di erosione stanno interessando anche l’ex tracciato ferroviario, che dal prossimo 4 febbraio verrà ceduto in comodato d’uso alla Provincia, sul quale dovrà sorgere la pista ciclabile nell’ambito del progetto Via Verde Costa dei Trabocchi. .

28 gennaio 2012 0

Maltempo, nevica sull’appennino tra Liguria e Piemonte

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che deboli nevicate stanno interessando l’autostrada A7 Genova-Serravalle nel tratto tra Isola del Cantone e Genova Bolzaneto; percorribilità sempre garantita grazie all’azione dei mezzi sgombraneve e spargisale di Autostrade per l’Italia. Nelle prossime ore si prevede un deciso peggioramento del tempo soprattutto sul nord-ovest, dove l’abbassamento delle temperature favorirà nevicate anche a quote basse. A partire dal tardo pomeriggio, e soprattutto in serata e nella notte, la neve potrà interessare anche le tratte di competenza di Autostrade per l’Italia in Lombardia e localmente in Emilia Romagna, oltre che in Liguria e Piemonte. Durante la giornata di domenica 29 gennaio i veicoli con massa complessiva superiore a 7,5 t potranno circolare liberamente sulla rete, per effetto della revoca del divieto di circolazione decretata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al fine di consentire il ripristino della distribuzione delle merci a seguito del fermo dell’autotrasporto. A tal proposito si ricorda che, qualora necessario in funzione della situazione meteorologica in atto, sarà possibile l’applicazione di provvedimenti di fermo temporaneo dei mezzi pesanti, in collaborazione con la Polizia Stradale e in attuazione del Protocollo operativo per la regolamentazione della circolazione dei veicoli pesanti in caso di neve. I tratti in cui potranno essere effettuati i provvedimenti di fermo temporaneo dei mezzi pesanti sono disponibili sul sito internet www.poliziadistato.it. Si ricorda agli utenti che si metteranno in viaggio che sono obbligatori gli pneumatici invernali o le catene a bordo del mezzo; l’elenco delle tratte autostradali in cui vige tale obbligo è disponibile sul sito internet www.autostrade.it. È fondamentale inoltre mantenersi costantemente informati sulle condizioni meteo e di viabilità, prima di intraprendere il viaggio e durante il tragitto, attraverso l’ascolto di RTL 102.5 FM o ISORADIO 103.3 FM, tramite i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network TV INFOMOVING in Area di Servizio.