Aidaa incalza il ministro Cancellieri, i botti di capodanno vanno aboliti

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Pierdaniele Friscira ha detto:

    i Sig, dell’AIDAA,
    prima di avventurarsi nella presentazione di leggi baggianate, dovrebbero studiare il Codice Civile e quello Penale,
    articoli 678,679 c.p. Le normative sanzionatorie per la detenzione, l’utilizzo di qualsiasi fuoco d’artificio illegale, lo sparo in luogo pubblico senza la prevista licenza dell’autorità locale di P.S., sono già previste dal 1931 Regio Decreto T.U.L.P.S.
    Art. 57

    Senza licenza della autorità locale di pubblica sicurezza non possono spararsi armi da fuoco né lanciarsi razzi, accendersi fuochi di artificio, innalzarsi aerostati con fiamme, o in genere farsi esplosioni o accensioni pericolose in un luogo abitato o nelle sue adiacenze o lungo una via pubblica o in direzione di essa.
    E’ vietato sparare mortaretti e simili apparecchi.

    Friscira Pierdaniele animalista convinto , possessore di 5 cani e 3 gatti, nonchè
    Segretario Nazionale S.i.N.O.P. (Sindacato Nazionale operatori Pirotecnici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *