Cinque persone denunciate dai Carabinieri di Trivento (CB) per aver cacciato in area vietata

19 gennaio 2012 0 Di redazione

A Trivento i militari della locale Stazione Carabinieri, in collaborazione con personale della locale Stazione del Corpo Forestale dello Stato, a conclusione di mirata attivita’ investigativa intrapresa nei giorni precedenti, deferivano, in stato di liberta’, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso, cinque persone:
M.P., 53enne, del luogo; M.F., 18enne, del luogo; C.F., 45enne, da Salcito (CB); A.E., 31enne, da Salcito (CB); C.M., 25enne da Salcito (CB) per avere, in concorso tra loro, esercitato attività venatoria ed abbattuto un cinghiale all’interno di un’area destinata ad oasi di protezione, a zona di ripopolamento e cattura ed a centro di riproduzione di fauna selvatica sita in quella località “Verzaro”. Nella circostanza, venivano sottoposti a sequestro, oltre a 91 munizioni a palla, 8 armi tra fucili e carabine, regolarmente detenute; veniva, altresi’, avviato, a carico degli stessi, l’iter amministrativo per l’emanazione del provvedimento di divieto di detenzione di armi.