Far west nel rione Colosseo a Cassino. 40enne fuori di se spara con pistola

19 gennaio 2012 0 Di redazione

Armato fino ai denti, completamente fuori di se, avrebbe potuto commettere l’irreparabile se con professionalità, carabinieri e poliziotti non fossero intervenuti per immobilizzarlo, disarmarlo e arrestarlo. Tutto è accaduto questa mattina pocop prima delle 5 nei pressi del bar del vecchio ospedale di Cassino, nel rione Colosseo. E’ stato lì che S. M. 40 anni del posto prima ha esploso iun colpo di pistola all’esterno del bar, poi è entrato proferendo frasi sconnesse alla donna che era dietro al bancone. Ottenuto un tramezzino è uscito ma la barista ha allertato le forze dell’ordine e sul posto sono arrivate una pattuglia dei carabinieri e una volante della polizia. Individuato il 40enne, dopo aver vinto la sua resistenza, agenti e militari (guarda il video) lo hanno perquisito trovandogli addosso una pistola Beretta calibro 34, con il colpo in canna e la matricola abrasa e 37 munizioni pronte all’uso. Inoltre, nei pressi del bar è stato rinvenuto anche il bossolo del colpo esploso poco prima. Per questo i carabinieri comandati dal capitano Adolfo Grimaldi e coordinati dal tenente Massimo Esposito, e i poliziotti diretti dal vice questore Francesco Putortì, lo hanno tratto in arresto per utilizzo di arma da fuoco in luogo pubblico, possesso illegale dell’arma, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Inoltre gli agenti gli hanno trovato indosso anche una ingente somma di danaro la cui provenienza, insieme alla provenienza della pistola, è oggetto di indagine.
Ermanno Amedei