Fardelli: “Se necessario andremo sotto gli uffici di Trenitalia a far sentire le nostre ragioni”

11 gennaio 2012 0 Di redazionecassino1

“Trovo di grande attualità e soprattutto indispensabile l’iniziativa del collega consigliere Igor Fonte in merito ai continui disagi e ritardi cui sono sottoposti quotidianamente i pendolari della tratta Cassino – Roma. Già nel mese di luglio, infatti, sia io  che il Sindaco, Giuseppe Golini Petrarcone, ci siamo attivati, facendo pervenire al management di Trenitalia Ferrovie dello Stato Spa una lettera nella quale si faceva richiesta per un incontro, alla prima data utile, in cui poter discutere delle annose problematiche e tematiche che riguardano la tratta ferroviaria che da Cassino porta a Roma. Nei mesi scorsi, inoltre, anche l’On Anna Teresa Formisano si è interessata alla questione, presentando un’apposita interrogazione in Parlamento a seguito della cui discussione in aula, però, non è cambiato assolutamente nulla. Evidentemente deve essere un’abitudine, quella manifestata dai responsabili di Trenitalia, visto che anche la lettera inviata a luglio a firma del Sindaco e del sottoscritto, ancora non ha ricevuto risposta. D’altronde ci vuole veramente poco a capire che il management di Trenitalia ha scarso interesse nell’affrontare le serie problematiche legate alle tratte ferroviarie che si snodano a sud di Roma, basti vedere, ad esempio, che ad oltre un anno di distanza nessuno dei responsabili di Ferrovie dello Stato ha provveduto a far aggiustare l’orologio posto sopra l’ingresso delle stazione ferroviaria di Cassino. Da pendolare vivo giornalmente la tratta in questione e posso assicurare che per i passeggeri è un successo giungere in orario o con soli pochi minuti di ritardo a destinazione. Si aggiunga a questo che da Dicembre sono stati anticipati di circa un quarto d’ora (ore 15.00) gli orari di partenza da Roma, ma stranamente a Cassino, invece di arrivare un quarto d’ora prima, si arriva sempre allo stesso orario (17 e 46).  Insomma anno nuovo, ma disagi vecchi. Ecco perchè voglio dire all’amico Igor Fonte di stare tranquillo e che questa battaglia di rispetto la porteremo avanti fino in fondo. Se necessario, perché no, siamo disposti anche ad andare sotto gli uffici di Trenitalia per far sentire, in maniera energica, le nostre più che giustificate ragioni all’Ad. Moretti che, è bene ricordarlo, qualche anno fa è venuto proprio qui a Cassino a ricevere una bella laurea Honoris Causa. Peccato solo che, da quella volta, Moretti sembra essersi dimenticato completamente della nostra città .” Lo dichiara in una nota il Presidente del Consiglio Comunale di Cassino Marino Fardelli.