Fardelli: “Stiamo lavorando per istituire il Consiglio Comunale dei ragazzi”

24 gennaio 2012 0 Di redazionecassino1

“In riferimento alla Legge 285 del 1997 1Disposizioni per la promozione dei diritti e di opportunità per l’Infanzia e per  l’Adolescenza’, al fine di favorire una idonea crescita socio-culturale dei giovani di Cassino, nella piena consapevolezza dei diritti e dei doveri verso le Istituzioni, viene istituito all’interno del Comune di Cassino il Consiglio Comunale dei  Ragazzi. È quanto si legge nell’articolo 1 contenuto all’interno della bozza di regolamento presentata questa mattina ai capigruppo consiliari, in sede di conferenza, dal presidente del Consiglio Comunale di Cassino Marino Fardelli. “Di concerto con il Sindaco, stiamo portando avanti questo progetto, – ha sostenuto Fardelli – nel quale crediamo in modo particolare, che consiste in un percorso didattico – formativo in cui vengono coinvolte tutte le scuole medie inferiori presenti sul territorio di Cassino. È un’iniziativa alla quale stiamo lavorando da diverso tempo perché siamo convinti, insieme anche ai dirigenti scolastici delle scuole medie inferiori di Cassino, che occorra far conoscere agli adolescenti le dinamiche democratiche necessarie per la gestione amministrativa di una città come la nostra. Questa mattina ne abbiamo discusso anche in conferenza di capigruppo e la proposta è stata accolta con grande entusiasmo dai presenti. Ci siamo dati, infatti, appuntamento nelle prossime settimane per definire meglio il regolamento relativo al Consiglio Comunale dei ragazzi per poi procedere ai canonici adempimenti in sede di Consiglio Comunale. Sicuramente nel mese di Aprile, inoltre, quando ci sarà un quadro delineato del numero di istituti di scuola media inferiore e degli alunni che prenderanno parte all’anno scolastico 2012/2013, ci incontreremo con i dirigenti scolastici per definire al meglio tutti i dettagli in modo da arrivare pronti al mese di novembre, quando è nostra intenzione fare entrare questo progetto nella sua fase operativa.”