Il Psi e l’Italia ritrovano il loro quotidiano: Avanti!

4 gennaio 2012 0 Di admin

Il Psi e l’Italia ritrovano, il loro quotidiano: Avanti!, che uscì per la prima volta il 25 dicembre 1896. Una voce per le donne e per gli uomini, a servizio dei giovani che sperano, attendono, costruiscono una stagione di maggiori diritti, un tempo di rispetto dei cittadini, come persone e come aggregazioni in cui si esprimono e che la Costituzione tutela.
Da domani, 5 gennaio 2012 sarà quotidianamente on line.
Dopo illustri direzioni come Bissolati, Nenni, Pertini, Craxi, Intini e Ghirelli, lo storico quotidiano riapre sotto la direzione di Giampiero Marrazzo.
Il segretario nazionale del Psi Riccardo Nencini, scrive oggi sulla sua pagina Facebook: “Non nascondo un po’ d’emozione nell’annunciare che domattina l’Avanti! sarà online. Tornerà ad essere il quotidiano dei socialisti: quello vero, il nostro da sempre. Al momento della mia elezione a segretario nazionale, non ho avuto alcun dubbio sui passi da compiere per restituire ai socialisti la loro anima e pensare ad un PSI senza l’Avanti sarebbe stato impossibile e inaccettabile. Perché è stato, e voglio che continui ad esserlo, un simbolo di giustizia sociale e di speranza. Una di quelle bandiere che, per dirla con Nenni, non si butta in un canto come una cosa inutile.
Giampiero Marrazzo, neo direttore, scrive nell’editoriale di apertura: “Se l’Avanti! riprende piede oggi, così come il mio impegno verso tutti i lettori e le lettrici è soprattutto per dare un’altra voce a chiunque abbia la necessità di non sentirsi isolato rispetto la sua idea di sociale. Per tutti coloro che vivono sul territorio e che vedono quotidianamente notizie a cui andrebbe data la giusta attenzione e su cui far riflettere chi siede poltrone non più inamovibili, per tornare a far fare il proprio mestiere a chi era stato destituito nell’immaginario collettivo di qualsiasi rispettosità, istituzionalità e affidabilità. Ecco, per tutti questi riapre l’Avanti!”.

www.avantionline.it