Recupero produzione alla Sevel, braccio di ferro tra azienda e sindacato

30 gennaio 2012 0 Di redazione

E’ braccio di ferro tra Sevel di Val di Sangro e sindacati a proposito della mancata produzione di furgoni dovuta al blocco dei camionisti che, la scorsa settimana, hanno bloccato la produzione per quattro giorni. In tutto sarebbero 4mila i Ducato da recuperare in un arco di sei mesi. La dirigenza Sevel chiede il rispetto del contratto che prevede di recuperare la produzione persa per cause esterne alla responsabilità dell’azienda. Si pensa al 18esimo turno, al lavoro del sabato, al recupero di ore di pausa. Il sindacato, invece, sustine che i quattro giorni di stop, debbano essere pagati come cassaintegrazione straordinaria. E’ questo il banco di prova su cui si gioca il nuovo confronto tra azienda e sindacato dopo che Marchionne ha ricostruito gli assetti interni a tutti gli stabilimenti Fiat.
Ermanno Amedei