Sequestrato dai carabinieri un fabbricato per civile abitazione in costruzione in località Vallevò

16 gennaio 2012 0 Di admin

Il 14 gennaio 2012, in Rocca San Giovanni (CH), località Vallevò, la Stazione Carabinieri di Fossacesia, a seguito di un controllo eseguito presso un cantiere edile unitamente ai tecnici della competente ASL e della locale amministrazione comunale, denunciava in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lanciano, il proprietario dell’immobile in costruzione, l’imprenditore edile incaricato dei lavori nonché il direttore dei lavori stessi che nella circostanza era anche il responsabile alla sicurezza del cantiere.
Gli accertamenti svolti dal suddetto personale, permettevano di accertare che i tre prevenuti si erano resi responsabili, a vario titolo, di aver posto in esecuzione lavori di costruzione di un fabbricato per civile abitazione:
– in difformità al permesso di costruire rilasciato dal comune di Rocca San Giovanni;
– permettendo l’utilizzo nel cantiere, privo di idoneo impianto di massa a terra, di prolunghe e prese elettriche potenzialmente pericolose;
– non adottando adeguate impalcature, ponteggi e/o idonee opere provvisionali atti ad evitare il rischio di caduta dall’alto.
Il cantiere e’ stato sottoposto a sequestro ed affidato in custodia giudiziale al proprietario.

La specifica attività svolta dall’Arma di Fossacesia, oltre a fornire una efficace risposta alle molteplici istanze di tutela del territorio, così variamente e straordinariamente ricco di peculiarità ambientali e culturali, soprattutto lungo la costa teatina, rappresenta anche una mirata azione di prevenzione e di repressione alle infrazioni delle norme antinfortunistiche pianificata da questo Comando di Compagnia al fine di verificare la corretta applicazione della specifica normativa di settore a tutela della sicurezza dei lavoratori.
Analoghe attività continueranno ad essere svolte anche nel prossimo futuro.