Shoah, scritte antisemite ad Aquino, il sindaco Grincia: “Addolorato e amareggiato”

27 gennaio 2012 1 Di admin

“Sono addolorato e amareggiato per le scritte di tenore antisemita trovate stamattina su una parete del Municipio a davanti alla chiesa cattedrale.
Credo e spero si tratti di una bravata, ma anche se tale fosse, è ugualmente da condannare con fermezza perchè proprio oggi viene a sporcare la memoria di tragici eventi della nostra storia recente che hanno ferito per sempre la storia di tutta l’umanità, una memoria di cui tutti noi, siamo partecipi sofferenti ancora oggi.
Ancor più da condannare poi perchè l’oltraggio c’è stato nelle vicinanze delle bandiere messe a mezz’asta in occasione della memoria dell’olocausto.
Ritengo di poter assicurare comunque. che mai qui ad Aquino si sono manifestati sentimenti di questo tipo da parte di chicchessia, nè di privati, nè tantomeno di associazioni, per cui tale atto, si può sicuramente estrapolare da qualsiasi contesto locale conosciuto.
Io comunque dopo aver chiesto gli opportuni sopralluoghi, e aver presentato denuncia contro ignoti alla stazione dei carabinieri, ho dato subito disposizioni per rimuovere lo striscione, e cancellare la scritta sulla parete posteriore del palazzo municipale.
Come tutti, anche noi aquinati sentiamo il dolore per ciò che è avvenuto alcuni decenni fa, e ci sentiamo feriti che proprio qui sia avvenuto un episodio che spero, faccia capire a chi ne è stato l’autore, di che atto vergognoso si tratti, atto che rischia di gettare discredito anche sui nostri concittadini”.