Tenta di lanciarsi dalla Montagna Spaccata di Gaeta, anziano salvato da due carabinieri

18 gennaio 2012 0 Di redazione

Ieri a Gaeta (Lt), due carabinieri sono riusciti a salvare un aspirante suicida. Alle 15 circa è arrivata presso la locale centrale operativa una segnalazione telefonica da parte di alcuni passanti, circa la presenza presso il santuario della montagna spaccata, a Monte Orlando, di una persona con evidenti propositi suicidi.
Immediatamente intervenuti sul posto, i militari della locale Aliquota Radiomobile, Brigadiere Luca Agresti ed App.s. Alessandro Belli, riscontrando la veridicità della segnalazione, rinvenivano un uomo, coniugato, pensionato, che si trovava seduto sul muretto di delimitazione del piazzale parcheggio del citato santuario, in procinto di lanciarsi nella sottostante scarpata.
Uno dei due militari intervenuti, è riuscito ad instaurare con l’aspirante suicida, una conversazione nel tentativo di farlo desistere dall’insano gesto, mentre il secondo militare, avvicinatosi alle spalle senza essere visto, riusciva, sporgendosi anch’esso dal parapetto, a rischio della propria incolumità, ad afferrare l’uomo per poi, con l’ausilio del collega, trascinarlo all’interno del muro perimetrale in posizione di sicurezza, contrastando inoltre i tentativi dello stesso di divincolarsi dalla presa.
Veniva infine richiesto l’intervento del personale medico del 118 che provvedeva al trasporto del suddetto presso l’ospedale civile di Formia (LT), ove veniva ricoverato.