AIDAA: Fotografò i conigli e la loro padrona, imprenditore a giudizio

14 febbraio 2012 0 Di redazionecassino1

E’ iniziato oggi a Sondrio  sostenuto dal procuratore  La Torre il processo contro un imprenditore residente nel capoluogo valtellinese accusato di stalking per aver più volte fotografato e ripreso la sua vicina di casa ed i suoi conigli. L’imprenditore valtellinese successivamente mezzo il suo avvocato inviò  a Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA copia delle fotografie dalle quali si vedeva chiaramente che le foto ritraevano gli animali all’interno dell’abitazione di Ave Mele allora responsabile del settore conigli dell’associazione animalista. Il presidente di AIDAA consegnò le fotografie all’avvocato di fiducia della medesima signora il quale le inoltrò alla procura della repubblica. Ora dopo alcuni mesi di indagine si è aperto il processo contro l’imprenditore – vicino di casa – guardone che aveva scattato le fotografie poi inviate ad AIDAA l’uomo è accusato del reato di stalking nei confronti della barista di Sondrio. “Appare evidente il tentativo di violazione della riservatezza della nostra ex responsabile del settore conigli- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- appena ricevetti quelle fotografie fu mia cura informare la signora e pochi giorni dopo mi recai con lei dal suo avvocato di fiducia consegnando il plico in originale delle copie delle fotografie da me ricevute che ritraevano gli animaletti della signora dentro la sua casa. Ora appare evidente che l’intenzione della persona che aveva scattato le fotografie era quello di dimostrare che la signora Mele teneva male i suoi conigli, cosa che non corrispondeva assolutamente al vero, e che per dimostrare questo assurdo aveva più volte violato la sia privacy. Io una volta ricevuto le fotografie non ho fatto altro che quello che mi sembrava doveroso fare, avvisare la signora che qualcuno stava spiando lei ed i suoi animali dentro le mura di casa sua”.

Per info 3926552051-3478883546