Buschini (PD): “E’ il momento peggiore per chiudere la SAZ di Sora”

14 febbraio 2012 0 Di redazionecassino1

“Il territorio sorano rischia di perdere un altro prezioso servizio, proprio in un momento in cui l’agricoltura, visto il recente maltempo, è ancora di più in difficoltà”. E’ questo il primo commento di Mauro Buschini relativamente alla chiusura della Sezione Agricola di zona di Sora, meglio conosciuta come ex Ispettorato dell’Agricoltura che ha sede in Lungoliri Cavour. “Si tratta – ha proseguito Buschini – di uno sportello che offre servizi di primaria importanza per tanti agricoltori della zona, che spesso richiedono allo sportello un aiuto concreto per comprendere le corrette procedure delle pratiche o l’assistenza alla compilazione dei vari modelli. E’ un servizio che ha favorito l’inserimento nel tessuto agricolo degli stessi comuni e tra i cittadini, facendolo diventare con il tempo un importante punto di riferimento per le tante aziende del territorio e per migliaia di agricoltori non solo di Sora ma dei comuni del comprensorio. La scelta di ridurre, su scala regionale, da 37 a 5 gli sportelli agricoli di zona ci vede perplessi, soprattutto perché non capiamo bene quali effettivi risparmi si andrebbero ad avere in chiave di bilancio. Soprattutto, la scelta di abolire Sora non ci vede d’accordo in quanto stiamo parlando di una città che è riferimento per la zona est della nostra provincia, tra l’altro comune capofila per quanto attiene agli utenti di motori agricoli, alla piccola proprietà contadina e florovivaismo. Si rischia di acuire le difficoltà logistiche degli utenti, in particolare alle imprese agricole ed ai professionisti, e non si aiutano i territori ad uscire dalla difficile situazione di crisi che stiamo vivendo, aggravata dalla recente emergenza maltempo che ha provocato ingenti danni al settore dell’agricoltura”.