Cambio in Prefettura a Frosinone arriva Soldà, Maddaloni a disposizione del Ministero

25 febbraio 2012 0 Di redazione

La provincia di Frosinone cambia prefetto. Eugenio Soldà, già prefetto di Teramo, succede a Paolino Maddaloni che rimane a disposizione del Ministero.
«Desidero, in qualità di Presidente della Provincia di Frosinone – dice Antonello Iannarilli – ringraziare il Prefetto Paolino Maddaloni per questo periodo di permanenza a Frosinone durante il quale non è mancato un franco vicendevole confronto. La designazione al Palazzo del Governo di Frosinone – conclude Iannarilli – sembra cadere sulla figura di Eugenio Soldà, al quale offro la nostra piena disponibilità e ogni auspicio per una proficua collaborazione». Maddaloni è a giudizio davanti al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per il reato di turbativa d’asta relativo all’appalto per le centraline per la misurazione della qualità dell’aria a Caserta. Maddaloni è stato inoltre intercettato mentre conversa con l’ex sindaco di Casapesenna, Fortunato Zagaria, omonimo del boss Michele dei Casalesi, al quale forniva istruzioni per far sciogliere il consiglio comunale.