Emergenza neve, a Frosinonone mezzi da Roma e Latina. La Polverini in Prefettura: “Bisogna rimboccarsi le maniche (tutti) e pulire le strade”

5 febbraio 2012 0 Di redazione

“Permane una forte criticità nella provincia di Frosinone, a cominciare dal capoluogo, e da 72 ore la task force regionale è in contatto con la task force provinciale”. Lo ha detto la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, al termine del vertice che si è svolto questa mattina presso la prefettura di Frosinone. Insieme alla presidente Polverini, hanno partecipato all’incontro il prefetto di Frosinone, Paolino Maddaloni, il questore, Giuseppe De Matteis, il sindaco Michele Marini, la protezione civile regionale e provinciale, tecnici dell’Enel.
“La priorità – ha detto Polverini – è ripulire le strade dalla neve per consentire ai tecnici Enel di raggiungere le centraline e ripristinare l’energia elettrica. Per questo stiamo dirottando a Frosinone mezzi della nostra Protezione civile dalla provincia di Roma, dove la situazione sembra stia migliorando, in aggiunta a quelli di Latina e ai due mezzi dell’esercito arrivati stamattina. Stiamo inoltre mandando ulteriori scorte di sale per Frosinone e la provincia, ma bisogna impegnarsi a liberare le strade altrimenti non si può spargere il sale. Ho chiesto al sindaco e al prefetto di Frosinone anche di valutare l’opportunità di firmare una ordinanza per far aprire alcuni negozi, come le ferramenta, per chi ha bisogno di pale, le farmacie, quelli per accessori auto come le catene”.
Polverini ha ricordato come “da stamattina gli elicotteri della Protezione civile regionale stanno approvvigionando di beni alimentari alcuni comuni isolati, come nella Valle dell’Aniene, stiamo portando dove necessario i medicinali, accompagnando i dializzati, trasportando medici e infermieri, sempre con mezzi e volontari della protezione civile regionale,che hanno difficoltà a raggiungere gli ospedali. Il servizio sanitario del Lazio – ha ribadito – ha risposto in modo egregio, tutte le strutture sono funzionanti”.
La presidente della Regione si è fermata anche presso l’unità di crisi della Prefettura allestita, per ragioni logistiche, presso la caserma dei Vigili del Fuoco, dove ha incontrato gli operatori impegnati a gestire l’emergenza neve.
Polverini ha infine rinnovato l’appello ai cittadini “ad indossare scarpe adeguate se c’è la necessità di uscire: da stamattina c’è stato un aumento di accessi ai pronto soccorso per traumi da caduta”.