Emergenza neve, crollano i tetti a Ferentino. Famiglie evacuate. Danni per 20 milioni di euro

9 febbraio 2012 1 Di redazione

Mentre la città si lecca le ferite, tra stanotte e domani, ma anche sabato e domenica il meteo riserva a Ferentino e dintorni ancora tanta neve purtroppo. Sono incessanti le operazioni di soccorso in una città “sprofondata” nella neve, da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco, mentre è andata in tilt la viabilità e il traffico automobilistico, per via delle strade del centro ridotte a una corsia tra due pareti bianche. Secondo una prima stima supererebbero i 20 milioni di euro i danni del maltempo nella città ernica, di conseguenza il Comune ha chiesto lo stato di calamità naturale. Nelle ultime ore intanto famiglie e bambini sono stati tratti in salvo nelle proprie abitazioni a rischio crollo o in parte demolite dalla spessa coltre bianca davvero impietosa. In via Bartoli i pompieri sono intervenuti per il crollo di un tetto, 9 le persone evacuate e ospitate nel Cpa di Ferentino. Invece i carabinieri della città e la protezione civile hanno tratto in salvo 7 bambini in difficoltà in via Stazione per la casa in pericolo. Problemi anche per gli spostamenti di 118, medici e pediatri in alcuni casi accompagnati dai carabinieri per intervenire con urgenza. Ci sono ancora quartieri privi di energia elettrica e acqua, di conseguenza senza riscaldamento, salute a rischio, per cui in tanti si rivolgono ai carabinieri della locale stazione.

La neve copiosa sui tetti ha causato il crollo di molte coperture sia di strutture industriali che di abitazioni anche di rilevante interesse storico-artistico-religioso, vedi l’episcopio nel Duomo dell’XI secolo e la sede vescovile, con il conseguente sgombero di tre nuclei familiari. E finalmente il Comune ha messo a disposizione dei cittadini recapiti per le segnalazioni: tel 0775248237, fax 0775248232: “per le emergenze è possibile contattare l’Unità di Crisi di Frosinone 0775884873 e la protezione civile 800012283”.
Aldo Affinati