Emergenza neve: dorme nell’auto, disoccupato salvato da assideramento

7 febbraio 2012 0 Di redazione

Gli hanno letteralmente salvato la vita, e per di più, contro la sua volontà. Ne avevamo già dato notizia alcuni giorni prima dell’emergenza neve, quell’uomo di 42 anni , disoccupato, in attesa di un posto di lavoro stabile, viveva in una Fiat Panda. Rifiutava ogni tipo di aiuto se non qualche pasto caldo che gli passavano i vicini. Venerdì, in piena tempesta di neve, quando a Rizzacorno erano già caduti almeno 30 centimetri di neve, i carabinieri sono arrivati a fatica sul crinale della collina dove “abitava” l’uomo. Rischiando più volte di rimanere bloccati, gli uomini del capitano Massimo Capobianco, lo hanno raggiunto mentre l’uomo era rannicchiato nella sua vettura. Il suo stato mentale, in estrema confusione, gli consigliava di non accettare il consiglio dei carabinieri di lasciare la vettura, per questo, i militari lo hanno prelevato con la forza e lo hanno ricoverato nel reparto di neuropsichiatria dell’ospedale di Lanciano dove rimarrà sotto osservazione medica (al caldo), speriamo fino al termine del maltempo.