Emergenza neve, la protezione civile dirama nuovo preoccupante bollettino meteo

12 febbraio 2012 0 Di admin

Una vasta area depressionaria di origine artica continua ad interessare il nostro Paese, mantenendo condizioni di maltempo, in particolare sulle regioni meridionali, con nevicate a bassa quota e locali rovesci o temporali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche che integra ed estende quelli già diffusi e che prevede dalla mattina di domani, lunedì 13 febbraio, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata e Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da raffiche di vento ed attività elettrica.

Si prevedono, inoltre, nevicate con quantitativi cumulati moderati o localmente elevati, al di sopra di 100-300 metri di altitudine, su Campania, Basilicata, Puglia settentrionale e Calabria settentrionale.
Al di sopra dei 400-600 metri i fenomeni nevosi interesseranno la Calabria centro-meridionale e la Sicilia, con quota neve in graduale abbassamento fino a 300-500 metri, con quantitativi cumulati deboli o moderati e localmente elevati sulla Calabria.

Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in  contatto con le prefetture, le  regioni e le locali strutture di protezione civile.