Il sindaco Moretti: ancora isolate di sedici famiglie nelle contrade Polleca e Tasso-Valle Gaetana. Protezione Civile ancora assente

8 febbraio 2012 0 Di redazionecassino1

Permane la situazione di completo isolamento di circa sedici famiglie residenti nelle contrade di Polleca e Tasso-Valle Gaetana di Esperia. Sono nuclei familiari composti anche da bambini ed anziani, i quali risiedono a circa 700 metri di altitudine e sono conduttori di aziende agricole-silvo-pastorali. A tutt’oggi, nonostante reiterate richieste inviate alla Protezione civile per l’invio di mezzi idonei, l’Amministrazione comunale sta tentando di aprire al transito, con l’ausilio di mezzi forniti da ditte private pagate dal Comune,  i circa20 Kmdi strada comunale che bisogna percorrere per raggiungere le zone suddette, sui quali persiste un manto nevoso alto un metro e mezzo. Si coglie l’occasione per ringraziare, per la fattiva collaborazione data in questi giorni, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, Capitano Di Carlo, il Comandante della locale stazione dei Carabinieri, Maresciallo Forino, il Comandante della Guardia Forestale di Pontecorvo, Maresciallo Mario Moretta, i quali si sono adoperati per lavorare a stretto contatto con l’Amministrazione comunale nell’individuare le criticità esistenti e nel dare, nel limite de3lle loro possibilità, un aiuto concreto.   Un grazie particolare anche al Presidente del Consorzio di Bonifica Valle del Liri, Dott. Ciacciarelli  per aver messo a disposizione del Comune una pala meccanica per lo spazzamento della neve. Per  il resto , sono state riaperte le scuole, si sta predisponendo un piano di intervento in caso di nuove nevicate e si sta cercando di attivare la Protezione civile e tutti gli altri enti idonei per portare, con elicottero, alle famiglie isolate viveri e mangime per le bestie. Per l’occasione è stato notificato ai parenti più stretti delle persone anziane residenti nelle zone isolate un invito a convincere dette persone a farsi trasportare con l’ausilio di mezzi forniti dalla Protezione civile (Elicottero) in un luogo sicuro. Intanto il Sindaco ha inviato alla Regione una richiesta di finanziamento per far fronte a tutte le spese che il Comune ha sostenuto e dovrà sostenere per liberare la viabilità dal manto nevoso e per riparare tutti i danni ricevuti.