Primi su Google? I ragazzi dell’ITIS di Cassino inventano la rampa di lancio per internet

18 febbraio 2012 0 Di redazione

Eccellente successo ottenuto dagli studenti della specializzazione Informatica dell’Istituto Tecnico Industriale “E. Majorana” di Cassino che, nell’ambito di un progetto sullo studio dei motori di ricerca e di Google in particolare, sono riusciti a posizionare un sito sulle Olimpiadi di Londra al primo posto su 4 di milioni di risultati.

Da molto tempo chi usa Internet ha ben compreso quanto sia importante essere presenti su Google. Avere un sito che parla di uno specifico argomento ma non comparire ai primi posti tra i risultati quando si effettua una ricerca proprio su quell’argomento, è come non esistere.

“Compaio su Google, quindi sono”; potrebbe essere questo il nuovo slogan di Internet.

Questa necessità di comparire nelle prime posizioni dei risultati quando si cerca su Internet è molto più sentita se il titolare del sito è un’impresa che compete sul mercato globale con migliaia di concorrenti.

Supponiamo che un’azienda locale che produce porte in legno riesca, tramite una propria organizzazione interna, a produrre porte con costi molto contenuti rispetto al resto del mercato tanto da convincersi di poter sbaragliare la concorrenza. L’azienda, quindi, decide di usare Internet per tentare di vendere i propri prodotti su tutto il territorio nazionale. Aprire vetrine espositive in tutte le città italiane sarebbe estremamente oneroso e antieconomico, quindi l’azienda decide di investire su un sito web con tanto di commercio elettronico. Ma se il sito, per quanto bello dal punto di vista grafico e ben strutturato, non compare nei risultati delle ricerche per gli utenti che cercano le porte in legno, tutto l’investimento dell’azienda risulterà vano e improduttivo. Un vero fallimento.

Questo problema è diventato sempre più sentito al punto tale che si è sviluppata una specializzazione nell’ambito di Internet nota con il termine SEO, acronimo di Search Engine Optimization. Un esperto delle tecniche SEO è una persona che si occupa di intraprendere una serie di azioni che avranno come obiettivo quello di consentire a un determinato sito di “scalare” le posizioni dei motori di ricerca fino a tentare di arrivare alla prima posizione assoluta nella pagina dei risultati.

Lo hanno appreso bene gli studenti della specializzazione Informatica dell’ITIS E. Majorana di Cassino che lo scorso anno, guidati dal professor Claudio Ceci, hanno approfondito le tecniche SEO occupandosi della scalata su Google, ciascuno con un proprio sito web e con contenuti diversi. C’è voluto del tempo ma a distanza di diversi mesi, proprio in questi giorni, l’alunno Mario Iannotta della classe 5^B della specializzazione Informatica, è riuscito a portare al primo posto assoluto il sito www.olimpiadilondra.com, che parla delle prossime Olimpiadi del 2012, proprio cercando su Google con le parole “Olimpiadi Londra”. Per chi ama i numeri possiamo dire che Google riporta quasi 4 milioni di pagine con questa specifica ricerca. Il risultato è ancora più eclatante se si pensa che il sito compare ai primissimi posti anche con le ricerche “Olimpiadi 2012” e “Londra 2012”. Quest’ultima, in particolare, compare su Google con circa 10 milioni di pagine!

A questo punto, trattandosi di Giochi Olimpici, possiamo concludere che l’importante è sì partecipare, ma primi su milioni di concorrenti è una gran bella soddisfazione, soprattutto se si considera il fatto che queste esperienze potranno consentire facilmente agli studenti dell’ITIS di Cassino di trasformare le loro conoscenze in un’attività vera e propria, vista la richiesta sempre più forte di esperti SEO da parte delle aziende che operano su Internet.