Scuole: la Provincia riceve dalla Regione oltre 4 milioni di euro per l’adeguamento sismico

17 febbraio 2012 0 Di redazionecassino1

La Provincia di Chieti ha ottenuto dalla Regione Abruzzo un finanziamento di 4.134.000 euro per effettuare lavori di adeguamento sismico nelle scuole, interventi che si rendono necessari dopo aver verificato lo stato degli edifici scolastici in seguito al terremoto del 6 aprile del 2009. Con tale somma, in particolare, si interverrà in due complessi scolastici: si tratta dell’Istituto Tecnico industriale “Luigi Di Savoia” di Chieti e dell’Istituto Magistrale “Cesare De Titta” di Lanciano. Nell’edificio scolastico di Chieti si interverrà con una serie di lavori di adeguamento sismico a livello strutturale, mentre nel caso del Magistrale di Lanciano si procederà all’ampliamento dell’edificio principale, costruendo un’ala nuova che ospiterà una decina di aule, e all’abbattimento della Succursale che di fatto non è adeguabile dal punto di vista sismico.
<Siamo soddisfatti della risposta che arriva dalla Regione – dice il Presidente Enrico Di Giuseppantonio – perché questa Amministrazione ha puntato sull’edilizia scolastica e sulla sicurezza degli edifici in particolare, aumentando ulteriormente e doverosamente il livello di attenzione in seguito al terremoto di tre anni fa. Sulla sicurezza delle strade e delle scuole abbiamo scommesso fin dall’inizio del nostro mandato: oggi possiamo dire di aver dato concretezza al nostro programma aprendo decine di piccoli e grandi cantieri>.
<Così come avevo preannunciato in Consiglio provinciale, la Regione ha destinato al nostro Ente una somma cospicua, esattamente ciò che avevamo richiesto – dice l’Assessore all’edilizia scolastica Donatello Di Prinzio. A ciò vanno aggiunti gli interventi in decine di scuole che abbiamo finanziato grazie ad un mutuo di un milione e 700.000 euro che ci permetterà di effettuare lavori di manutenzione straordinaria, messa a norma, adeguamento e ampliamento. Attendiamo con fiducia ulteriori finanziamenti che ci consentiranno di intervenire in termini di adeguamento sismico anche su altri edifici scolastici che ne hanno bisogno>.
Al riguardo sono stati già richiesti alla Regione ulteriori fondi per l’Istituto d’Arte, il Liceo Classico, il Convitto nazionale il Liceo Scientifico e la Palestra dell’Itcg Galiani di Chieti. Le scuole interessate dai lavori finanziati  con il mutuo sono  il liceo Scientifico e l’Itis di Vasto, l’Itis e l’Isa di Lanciano, l’Alberghiero di Villa S. Maria, il Magistrale di Vasto, l’Itc di Chieti Scalo, Vasto, San Salvo, Casalbordino, Gissi, Scerni, Ortona e Guardiagrele, l’Ita di Scerni, il Convitto Nazionale di Chieti, lo Scientifico di Chieti, Francavilla al Mare e Guardiagrele, il Classico di Chieti e di Lanciano, l’Ipsia di Chieti e Ortona, l’Itis, l’Istituto d’Arte e l’Itcg Galiani di Chieti, l’Istituto tecnologico (ex Nautico) di Ortona, il Magistrale Gongaza di Chieti.