Spaccio di eroina e hashish, sgominata una banda nella Valcomino

15 febbraio 2012 0 Di redazione

I Carabinieri della Compagnia di Cassino, fattivamente collaborati da quelli della Compagnia di Sora, hanno dato esecuzione a due misure cautelari agli arresti domiciliari a carico di C.M., 22enne di Atina (FR) e T.E. 40enne di Isola del Liri (FR), nonché hanno notificato ad A.A., 33enne di Sora e S.M. 34enne di Isola del Liri, l’obbligo di dimora nel comune di residenza, poiché ritenuti responsabili di “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso”.
L’indagine, che ha avuto inizio nel mese di maggio del 2010, con la finalità di smantellare un gruppo di giovani dediti allo spaccio di sostanza stupefacente, perlopiù eroina e hashish, è stata condotta dalle stazioni carabinieri di Atina e Picinisco, sotto la direzione del P.M. Dott.ssa AFFINITA della procura di Cassino e si è avvalsa anche dell’ausilio di mezzi tecnici.
Nel corso di tale attività sono stati identificati e indagati ulteriori soggetti residenti tra i comuni di Sora ed Isola del Liri, anch’essi dediti allo spaccio degli stupefacenti di tipo cocaina ed hashish. Nel corso di tale attività investigativa venivano tratti in arresto, nella flagranza di reato, D.L., 40enne di Sora, trovato il 27 luglio 2010 in possesso di 10 grammi di eroina e D.D., 25enne di Atina, trovato il 4.8.2010 in possesso di 9 grammi di hashish.
L’indagine, conclusa nel mese di agosto del 2010, permetteva di identificare e denunciare in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio, oltre alle quattro persone raggiunte dalle citate misure cautelari e ai due tratti in arresto nella flagranza, altre sette persone residenti tra i comuni di Atina, Sora ed Isola del Liri.