Topi di appartamento a Lanciano, arrestato un altro rumeno

27 febbraio 2012 0 Di redazione

Era fuggito in patria ma è stato arrestato dopo essere tornato in Italia sotto falso nome. Si tratta di un elemento della banda di ladri in appartamento sgominata dagli agenti della polizia stradale del distaccamento di Lancino comandata da Renato Menna e coordinata dal comandante provinciale della Polstrada di Chieti Fabio Santone. Sabato mattina gli agenti hanno tratto in arresto Drezaliu Nicolae, nato a Patarlaegele (Romania) 32 anni fa già colpito da un provvedimento di misura cautelare emesso dal G.I.P. del Tribunale di Lanciano dott.ssa Francesca DEL VILLANO ACETO concernente l’operazione “ULTIMA NOTTE2” dello scorso 30.11.2011.
Nella circostanza, come si ricorderà, il DREZALIU Nicolae era fuggito in Romania per sottrarsi alla cattura.
Da qualche settimana , era tornato in Italia sotto altro nome e al momento dell’arresto si trovava a Roma in compagnia di P.M., una connazionale di anni 23 che il DREZALIU faceva prostituire nelle periferie.
Da circa due anni la Polstrada di Lanciano e Chieti è impegnata a prevenire e reprimere questo genere di reato poiché l’ondata di furti che ha interessato l’area frentana ha creato notevole allarme sociale.
Fino ad ora le operazioni denominate “ULTIMA NOTTE 1 e 2” hanno permesso di trarre in arresto 4 cittadini rumeni e denunciarne altri quattro, tutti responsabili di furti in abitazione ed esercizi commerciali.
Le due indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Lanciano e hanno visto i due Sostituti Procuratori, Dott.ssa Vecchi e dott. Dicuonzo, impegnati in prima persona.