Un natante e una struttura abusiva sequestrati dalla capitaneria di Porto di Gaeta a Sant’Agostino

15 febbraio 2012 0 Di redazione

Nell’ambito della costante attivita’ di monitoraggio del litorale di competenza voluto dal comandante della Capitaneria di Porto di Gaeta Francesco Tomas, stamane si e’ provveduto ad una attivita’ di polizia marittima di difesa costiera e demaniale in localita’ Sant’Agostino.
A seguito di attivita’ di osservazione esplicata nei giorni precedenti, gli uomini della guardia costiera hanno provveduto al sequestro di beni mobili e manufatti che abusivamente occupavano zone di demanio marittimo.
In particolare si e’ provveduto al sequestro penale di due natanti, un catamarano oltre ad una struttura di circa 80 metri quadri collocata sul demanio marittimo comprensiva di scaletta e docce.
Informata la competente autorita’ giudiziaria l’attivita’ proseguira per l’intero litorale di giurisdizione.
Questo intervento di sgombero e bonifica che segue quello effettuato la scorsa settimana alla darsena porto salvo, si pone nell’ambito della piu’ ampia attivita’ di controllo finalizzata ad assicurare che, anche nel periodo invernale, la fascia costiera sia preservata da ogni possibile abuso e illecito.