Basket C Regionale: la Virtus Frusino supera Ostia e si conferma “prima della classe” con quattro punti di vantaggio

19 marzo 2012 0 Di redazionecassino1

Era la sfida che avrebbe fatto chiarezza sull’esito della stagione regolare, e sicuramente quanto avvenuto sabato sera sul parquet del Palasport del Casaleno tra Credito Artigiano Virtus Frusino e Ostia Sharks ha quasi chiuso il discorso primo posto per quanto riguarda la regular season del girone B del torneo di C Regionale. Nel big match contro Ostia, infatti, la Virtus è passata con il punteggio di 96-90 contro la seconda forza del campionato, portando a quattro le lunghezze di vantaggio in classifica. A tre giornate dalla fine, oltretutto con il 2-0 negli scontri diretti, il discorso primo posto per Rocchi e compagni sembra essere chiuso.

La partita è stata vibrante, tra due squadre che saranno sicuramente protagoniste fino alla fine. Primi minuti di partita equilibrati, con coach Efficace che è però costretto a fare i conti con i tre falli in pochi minuti del suo giocatore di punta, Goran Bjelic, che sarà costretto a stare in panchina a lungo. Dopo 6’ si arriva sull’11-11. E’ in questo momento che la Virtus piazza un 10-0 di parziale, con due triple dei fratelli Fiorini che permettono di costruire un buon vantaggio. Le due squadre vanno al primo riposo sul 27-17. Nel secondo quarto, la partita inizia pian piano a cambiare. In casa Virtus  si sente la mancanza di Bjelic e non sempre si riesce a chiudere in difesa, mentre Ostia, soprattutto nella seconda parte del quarto, colpisce dai 6.75 con una regolarità straordinaria. Il risultato è che fino al 15’ la Virtus riesce a mantenersi in vantaggio, mentre prima del riposo lungo, gli Sharks, trascinati da D’Alonzo e Diedhou, accelerano in maniera repentina. Un secondo parziale da 35 punti permette alla squadra di Picardi di chiudere avanti al 20’ sul 46-52. All’inizio del secondo tempo non cambia il lei motiv del match, con la Virtus che non riesce ad incidere, ancora priva di Bjelic, e con Ostia che riesce ancora a far vedere le cose migliori, arrivando a condurre anche di dieci lunghezze al 25’ sul 57-67. In questo momento coach efficace rimanda nella mischia Goran Bjelic, e pian piano la Virtus torna a macinare gioco, trascinata anche da un Renato Rocchi (21) all’ennesima ottima partita stagionale. Si arriva al 30’ sul 65-71,  con l’inerzia  che sembra però passare nuovamente nella mani dei padroni di casa. Ed è proprio questo che accade negli ultimi dieci minuti. Dopo quattro minuti equilibrati, infatti, la Virtus riesce nuovamente ad impattare sul 76-76 grazie ad una tripla di Marco Fiorini. A salire in cattedra in questo momento è Goran Bjelic, che con sei punti consecutivi, permette alla Virtus di volare  sul +5 (84-79) a 3’ dalla sirena finale. E’ questo l’allungo decisivo, con la Virtus che è poi bravissima a sfruttare tutti i viaggi dalla lunetta che le vengono concessi. Rocchi, infatti, non perdona,  e con un 5/6 nel finale ai liberi permette alla Virtus di  chiudere sul 96-90. Nell’ultimo quarto, dunque, si è vista una Virtus autoritaria, che ha dimostrato di meritare ampiamente il primo posto in classifica.

Unica nota stonata della sfida le polemiche da parte di Ostia sul trattamento arbitrale di “favore” che sarebbe stato riservato a Goran Bjelic nel finale, e riportate anche sugli organi di informazione. “Se questo fosse vero – spiega la dirigenza della Virtus – al giocatore non sarebbero stati fischiati tre falli nei primi minuti di partita, cosa che lo ha costretto a stare in panchina per due quarti. Non vogliamo comunque alimentare alcun tipo di polemica, anche perché crediamo che il campo, a Frosinone, ma soprattutto ad Ostia, abbia parlato chiaro”. Per la Virtus l’occasione per rendere matematico il primo posto la offrirà la sfida del prossimo weekend a Civitavecchia.

Campionato C Regionale – Girone B – 10^ giornata ritorno

Credito Artigiano Virtus Frusino: Briglianti 13, Marini, Botticelli 8, Bjelic 25, Fiorini M 10, Maiuri 9, Fiorini G. 12, Rocchi 21, Quaresima ne, La Marra ne. Coach: Efficace

Ostia Sharks: Zanchelli 1, Perez 10, Fasolino, Taraddei 8, Diedhou 20, Tomassi 13, Rampolla 3, Cerasaro 7, D’Alonzo 19, Tripi 9. Coach: Picardi

Arbitri: Pedace, Gallina

Parziali: 27-17, 46-52(19-35), 65-71 (19-19), 96-90 (31-19)