Benedetto Leone: “La conferenza stampa del sindaco è l’ennesimo autogol”

1 marzo 2012 0 Di redazionecassino1

La conferenza stampa del Sindaco è stato l’ennesimo autogoal  di chi colto con le mani nel vasetto di marmellata, prima nega, ma poi davanti l’evidenza è costretto ad ammettere le proprie responsabilità. La città si domandi perché mai un Sindaco convochi d’urgenza una conferenza stampa, parlando per mezz’ora del curriculum della moglie, per poi dichiarare che rinuncia all’incarico di consulenza affidatole da una società compartecipa pubblico/privata, di cui il Comune di Cassino è socio. Se non c’è nulla da nascondere, e tutto è trasparente e meritocratico, come mai tutta questa preoccupazione? L’iniziativa del “curriculum day” partita da ieri non voleva assolutamente essere un attacco alla persona del Sindaco, ma un sostegno, un aiuto affinché nelle prossime scelte il primo cittadino abbia alternative a parenti e amici. Quello che resta di questa conferenza stampa è l’ennesima brutta figura che questa amministrazione fa agli occhi della città. I cittadini si tolgano le fette di prosciutto dagli occhi: ma se veramente si trattava di un incarico di poco conto perché mai aspettare che si alzasse il polverone? E’ quanto mai paradossale che il Sindaco critichi sempre i modi e gli strumenti con i quali un ragazzo “senza arte e ne parte”, solleva dubbi sulle sue discutibili e imbarazzanti scelte. Mai smentite,anzi anche in questa occasione confermate. Forse caro Sindaco, a pensar male si può anche far peccato,ma come dice il suo leader Di Pietro, anche in questa occasione ci abbiamo ”azzeccato”.  Ora l’invito è quello di interessarsi di più alla città e meno agli incarichi, Cassino prima di tutto. Sono 9 mesi e tutto continua ad essere abbandonato ad un triste destino, e il famoso vento, che Lei continua nostalgicamente a riproporre, ha fatto spazio al sole della primavera.
Benedetto Leone