Emergenza incendi, Canadair ed elicotteri impegnati su 20 roghi

28 marzo 2012 0 Di redazione

Ancora una giornata al di sopra della media stagionale per le richieste di concorso aereo pervenute al Servizio di Coordinamento Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale. Da questa mattina, i Canadair e gli elicotteri della Flotta Aerea dello Stato sono intervenuti a supporto delle squadre di terra su 20 roghi che, favoriti dalle condizioni meteo climatiche, stanno interessando la Penisola da nord a sud.
Sono infatti ben 10 le regioni che hanno fatto richiesta di concorso aereo anti-incendio boschivo: il maggior numero di richieste di intervento, 5 in totale, è arrivato dal Lazio; tre quelle pervenute dalla Campania, due da Liguria, Calabria, Basilicata e Molise, mentre un intervento è stato richiesto rispettivamente da Friuli Venezia Giulia, Toscana, Abruzzo e Umbria.
L’intenso lavoro svolto dagli equipaggi dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, fino a ora, nove roghi. Sulle fiamme ancora attive stanno operando al momento tutti i velivoli disponibili: il lancio di acqua e liquido ritardante e estinguente proseguirà finché le condizioni di luce consentiranno di effettuare le operazioni in sicurezza.
Con le 20 di oggi, sale a 226 il numero complessivo di richieste di concorso aereo su cui è stata chiamata a intervenire la Flotta aerea dello Stato dall’inizio di marzo, per un totale di oltre 400 ore di volo operativo e 16 milioni di litri d’acqua e liquido ritardante ed estinguente lanciati sulle fiamme. Negli anni passati il mese di marzo aveva fatto registrare rispettivamente un totale di 9 richieste nel 2011 e di 11 richieste nel 2010.