Il Papa a Cuba incontra Fidel. Dal regime, il modello politico non cambia ma sarà aggiornato

28 marzo 2012 0 Di redazione

Cuba non cambia linea politica e resta ancorata al marxismo, ma Fidel Castro incontra il Papa Benedetto XVI. Un incontro durato circa 30 minuti definiti cordiale e distesi. Il leader maximo della rivoluzione cubana che negli anni della guerra fredda ha mantenuto in scacco le due grandi potenze mondiali, dal 2006 ha lasciato il palcoscenico al fratello Raul ma resta un simbolo vivente dell’ideologia politica cubana. Nella sua prima tappa nei paesi latino americani, il Papa rispondendo alle domande dei giornalisti aveva detto “il marxismo non risponde più alla realtà”, e ciò lasciava pensare ad una cattiva accoglienza a Cuba. Il clima, però, è rimasto morbido e Benedetto XVI è stato accolto come ogni altro capo di Stato così come venne accolto da Castro, il predecessore Giovanni Paolo Secondo. Il regime però ha puntualizzato per bocca del vice Presidente, che a Cuba non ci saranno cambiamenti politici, ma solo “aggiornamenti” per far fronte ai cambiamenti economici.
Er. Amedei