La Guardia di Finanza sequestra oltre 3500 articoli elettrici e di bigiotteria pericolosi per la salute

8 marzo 2012 0 Di admin

La Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone, nel corso di controlli effettuati nel capoluogo ciociaro, ha rinvenuto oltre 3.500 articoli che non rispettavano gli standard di sicurezza minimi previsti dalla vigente normativa del settore in materia di sicurezza e salute pubblica, all’interno di un esercizio commerciale gestito da cittadini di origine cinese.

In particolare, l’attenzione degli uomini delle Fiamme Gialle si è concentrata principalmente sui prodotti elettrici a bassa tensione, sempre più spesso causa di incidenti domestici, i quali erano venduti in assenza dei contenuti minimi delle informazioni prescritte dalle disposizioni vigenti, ivi incluse quelle afferenti la marchiatura CE che, quando conforme, attesta la regolarità del prodotto stesso.

Oltre ai citati articoli elettrici a bassa tensione, i finanzieri hanno sequestrato anche prodotti di bigiotteria in quanto esposti per la vendita in assenza delle indicazioni relative al materiale impiegato per la loro realizzazione, all’eventuale presenza di materiali o sostanze che possono arrecare danno all’uomo, alle cose o all’ambiente, alle istruzioni d’uso, ed alle eventuali precauzioni e destinazione d’uso, utili ai fini della fruizione in sicurezza del prodotto.

L’operazione condotta dai finanzieri si concludeva con il sequestro e, quindi, con il ritiro dal commercio di oltre tremilacinquecento articoli e con l’applicazione di sanzioni amministrative fino a 60.000 euro.