La Mobile ferma “l’arrampicata” giovanile ai clan camorristici Salernitani. Quattordici arresti

1 marzo 2012 0 Di redazione

Hanno tentato la scalata nell’organizzazione criminale camorristica campana, ma sono finiti in manette. Si è conclusa questa mattina a Salerno una vasta operazione anticamorra compiuta dalla Squadra Mobile che ha eseguito ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Salerno su richiesta della procura, nei confronti di 14 persone indagate, a vario titolo, per omicidio, associazione per delinquere di tipo camorristico, associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, rapina ed altro. Le indagini hanno permesso di far luce sulle attività di alcuni pregiudicati, Villacaro Vincenzo, D’Andrea Vincenzo e Nigro Salvatore, che negli ultimi anni hanno tentato di assumere un ruolo egemonico nel contesto criminale operante nella Città di Salerno. La loro attività di conquista del territorio era cominciata, secondo gli investigatori, con l’omicidio di Donato Stellato, la sera del 24 febbraio 2007 in pieno centro a Salerno.