Promozione ‘A’: Arce nuova capolista, soffia il primato a Roccasecca

27 marzo 2012 0 Di redazionecassino1

In Eccellenza la capolista Rocca D’Evandro aumenta ogni settimana il suo vantaggio, ora sono dieci i punti che la separano dall’inseguitrice Ausonia, a quota 45. Nella 22a giornata, la formazione campana mette a segno un altro 3 a 0, questa volta ai danni di Acquafondata 2008. La Pol. Insieme Ausonia, invece, deve arrendersi  3 a 1 contro Soccer School e vede allontanarsi sempre di più la capolista. Se è vero che i guai non vengono mai soli, la formazione aurunca deve fare i conti anche con un altro problema: l’avvicinarsi, a quota 43, di un’altra formazione agguerrita: la Ferrara che battendo, di misura 1 a 0, il Moscuso è ora a solo due lunghezze proprio da Ausonia. Insomma nel girone i giochi per il primato sembrano quasi fatti a meno di sorprese, così come sembrano già decisi gli scenari nel girone ‘B’ di Promozione. Anche qui il discorso ‘primato’ sembra ormai circoscritto a poche formazioni. Real Sordella marcia, con un discreto vantaggio di otto lunghezze, sulle inseguitrici rappresentate dal ‘rinato’ Cassino Doc ora secondo con Real S. Andrea entrambe a quota 42 punti, ma anche Rocca D’Evandro 2011, a 40 punti, non molla. L’unica squadra che potrebbe aggiungersi al gruppo è La Leggenda di Nai che conquista i tre punti contro Calcio Lara battuto per 3 a 2. Del resto anche tutte le altre vincono ed in particolare Cassino Doc, ferma 3 a 0, proprio Rocca D’Evandro 2011. Real Sordella ha ragione del Rist. Bianco Noir, per 2 a 1, mentre Real S. Andrea supera agevolmente 3 a 2, il fanalino di coda La Bottega del Vino. Se in questi tornei i giochi sembrano avviarsi verso un copione già fissato, non è così  nel girone ‘A’ di Promozione, dove cambia di giornata in giornata la testa della classifica. Tecnostore Roccasecca, infatti, pur vincendo 2 a 1 contro Nuova Lenola, deve cedere la vetta della classifica ad Amatori Arce (nella foto) che sul terreno di Castro rifila un secco 0 a 4 alla formazione di casa e conquista, a quota 43 punti, il primato. Non basta  Freedom Coreno il pesante 4 a 0 rifilato ad Aquino per conservare la piazza d’onore. In altri termini, il girone è più che mai agguerrito, almeno nelle parti alte della classifica, ci sarà da lottare fino alla fine forse in misura maggiore rispetto agli altri tornei. È comunque un dato certo che nel calcio bisogna aspettare l’ultima giornata per conoscere le regine dei tornei e quanto visto fino ad ora sicuramente rispetta ampiamente le previsioni.

F. Pensabene