Roccatani (Ugl): “Il direttore generale della ASL premia il personale amministrativo e dimentica quello sanitario”

10 marzo 2012 0 Di admin

Da Rosa Roccatani (Ugl) riceviamo e pubblichiamo:
Senza nulla togliere alla professionalità di tanti amministrativi, ma alquanto singolare che il direttore generale nel riconoscere in termini economici il personale più meritevole, individua solo alcune unità amministrative afferenti all’Area Risorse Umane – amministrazione e finanze, trascurando completamente il personale sanitario (infermieri – Tecnici sanitari – Ausiliari – OSS )
Orbene il contratto integrativo stabilisce che l’1% del complessivo dei fondi della produttività è messo a disposizione del Direttore Generale, il quale decide di assegnare in più a quelle unità operative che raggiungono risultati eccellenti.
Tuttavia il direttore può decidere!!!!, vale però la pena fare una analisi, l’unità operativa ritenuta meritevole, presumibilmente nel passato è stata causa della mancata stabilizzazione dei precari, per la progressione economica del personale non sono bastate ben 7 graduatorie per definire gli aventi titolo, si attesta il primato delle vertenze per la scorretta applicazione delle norme, eppure riscuote i meriti della direzione generale.
Non vi è dubbio l’UGL Sanità non accetta, non condivide, non soltanto perché alla richiesta degli atti non vi è stato riscontro, tantomeno a quella di conoscere i meriti, ma perché ritiene impensabile e assurdo che tra 2000 dipendenti del ruolo sanitario non ci sia almeno uno che meriti la considerazione del direttore generale.
Peraltro, atteso che un’azienda sanitaria esprime salute, che il personale sanitario è l’unico dedicato allo scopo, se inversamente alla UGL sanità il direttore ne disconosce i meriti…beh restiamo semplicemente sconcertati!!!!
La segreteria Prov.le Rosa Roccatani