Trovata positiva al narcotest, una 27enne di Cassino sostiene di essere stata drogata a sua insaputa

6 marzo 2012 0 Di redazione

Risulta positiva all’alcool test ma anche al narco-test ma lei, 27enne di Piedimonte San Germano, sostiene di non essersi mai drogata e che se quel test fosse attendibile, allora vorrebbe dire che qualcuno le ha somministrato a sua insaputa delle pasticche di ecstasy mentre era all’interno di un bar di Cassino. Tutto è nato la sera del 16 gennaio quando la ragazza, dopo aver trascorso alcune ore nel locale insieme agli amici dopo aver bevuto del vino, stava facendo ritorno a casa alla guida della sua auto. Lo schianto con altre vetture parcheggiate ha richiesto l’intervento della polizia e gli agenti, l’hanno quindi sottoposta ai test trovandola positiva ad entrambi. Nella denuncia che ha presentato alla procura della Repubblica, la ragazza sostiene apertamente di essere stata impasticcata a sua insaputa. La notizia è stata ampiamente trattata dal quotidiano L’Inchiesta.