truffatori dello specchieto in azione a Frosinone

6 marzo 2012 0 Di redazione

Una giovane mamma di Frosinone oggi, poco prima delle 14, mentre è a bordo della propria auto e sta raggiungendo la scuola elementare “Tiravanti” per riprendere la propria figlia, assiste a quella che inizialmente sembra una lite tra automobilisti.
Sul marciapiede adiacente alla scuola vi sono due giovani, fermi vicino ad una Smart di colore bianco, ed una donna di mezza età, intenti in una discussione animata.
Pochi istanti dopo si avvicina un signore di circa 50 anni che interviene in difesa della signora, accusando i due giovani di essere dei delinquenti poiché lui ha visto come sono andate realmente le cose.
L’uomo afferma di averli visti mentre con un bastone simulavano l’urto con l’auto condotta dalla donna per poi accusarla di aver danneggiato lo specchietto laterale della propria Smart.
Uno dei due ragazzi a quel punto aggredisce l’uomo e lo scaraventa contro un muro procurandogli una ferita alla testa, dopodiché insieme al suo complice rientra in macchina e dandosi alla fuga.
La signora, testimone dell’accaduto, da l’allarme agli operatore del 113 e gli agenti delle Volanti rintracciano immediatamente l’auto che stava per immettersi in autostrada in direzione di Napoli.
Gli occupanti, entrambi napoletani, sono stati denunciati per truffa, mentre è in corso di accertamento l’identità dell’uomo aggredito